L’ Educazione civica torna nelle scuole italiane: si insegnerà dalle materne

Riportare l’insegnamento dell’Educazione Civica nelle scuole italiane. E’ questo il nuovo Progetto di Legge presentato alla Camera dal Ministro dell’ Interno Matteo Salvini, il Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti e il Ministro della Famiglia Lorenzo Fontana. 

L’obiettivo è quello di insegnare ai giovani studenti italiani il rispetto delle norme, la conoscenza delle propria cultura e soprattutto istruirli già da piccoli ad essere dei buoni cittadini. La materia dovrebbe essere introdotta già dalla scuole materne fino alle superiori. E durante questo lungo arco scolastico temporale gli studenti dovranno anche superare delle prove e dimostrare di aver appreso egregiamente la materia civica, che sarà anche materia di discussione orale nell’ esame finale di Terza Media e nel colloquio orale per l’Esame di Maturità.

Inoltre il programma che gli studenti dovranno studiare sarà ampio e attuale. Infatti oltre a conoscere bene la Costituzione Italiana, argomento cardine per diventare buoni cittadini, ci saranno approfondimenti sull’educazione stradale, sull’ educazione ambientale, per passare poi ad argomenti più attuali come il contrasto alla dipendenza da droghe e alcol, al bullismo e al cyberbullismo.

In realtà la volontà di introdurre l’ Educazione civica nelle scuole era già stata palesata tempo fa e ci furono anche diversi tentativi che non andarono a buon fine. Ma con questo Progetto di Legge, la concretezza sembra una strada decisamente percorribile. E sarebbe anche un modo giusto e costruttivo per risvegliare nei giovani il senso del dovere e della legalità.

 

 

Potrebbe anche interessarti