“Humans of Naples” la mostra che racconta Napoli attraverso il volto della gente

gente-di-napoli-diario-partenopeo-506x285

Napoli come New York: arriva anche nel capoluogo campano la mostra fotografica che racconta la città attraverso i volti della gente. Così come Humans of New York di Brandon Stanton, anche il progetto di Vincenzo De Simone, “laureato eccellente” del Suor Orsola in Scienze e tecniche di Psicologia cognitiva, mira a cogliere le mille sfumature sociali della città attraverso i volti di centinaia di sconosciuti racchiusi in uno scatto fotografico accompagnato dai commenti personali dei cittadini partenopei.

Una mostra fotografica sostanzialmente diversa da quelle viste fin ad oggi. Non solo arte, ma bensì anche ricerca sociale. Lo scopo è quello di monitorare la popolazione di questa grande e complicata città attraverso il coinvolgimento diretto dei napoletani. Le loro osservazioni, così come i loro volti, saranno utilizzati per raccontare a chi ne è estraneo “cosa significa essere e vivere a Napoli”.

Un modo alternativo per cogliere le più variegate sfaccettature culturali e antropologiche della nostra metropoli ed allo stesso tempo per indagarne la realtà sociale attraverso un sistema di osservazione inconsueto e suggestivo.
Modalità di svolgimento del progetto
L’iniziativa prevede la raccolta delle fotografie inviate dalle persone( unite a quelle scattate in giro per Napoli e provincia da Vincenzo De Simone). Tutte le fotografie verranno pubblicate sulla pagina Facebook “La gente di Napoli – Humans of Naples”

Per partecipare al progetto basta inviare una foto corredata da un pensiero scritto con tanto di nome e cognome, entro il 25 settembre all’indirizzo lagentedinapoli@gmail.com . Per maggiori informazioni, consigli, proposte, collaborazioni vincenzodesimone31@gmail.com

Potrebbe anche interessarti