Tornano i Fuocarazzi ‘e Sant’Antuono: tutti i falò a Napoli e provincia

E’ di nuovo tempo della festa di Sant’Antuono e dei suoi falò purificatori. Sant’Antonio Abate è il santo del fuoco, protettore del bestiame e dei campi. La sua festività, che cade il 17 gennaio, è molto sentita a Napoli e in tutta la Campania. I cosiddetti “Fuocarazzi” illuminano la notte e purificano dai mali e dai demoni. La sua fiamma è fecondatrice e portatrice di ogni bene.

Come ogni anno sono tanti gli appuntamenti a Napoli e provincia:

– SANT’ANTONIO ABATE

Fiera di Sant’Antonio e accensione del cippo: si svolgerà nel corso della Sagra della Porchetta che si tiene dall’11 al 20 gennaio. L’accensione del “Cippo” è prevista per il 16 gennaio alle 20, in Largo Pertini, e sarà accompagnata da tammorre e balli popolari.

– SAVIANO

Il tradizionale Fucarone ‘e Sant’Antuono (17 gennaio ore 19.30 al Rione Sirico), è anticipato dal Corteo Storico “La Repubblica di Masaniello” con spettacolo di Danza con Fuoco (al via dalle 18 dalla sede Arci in via degli Orti).

– CICCIANO

Il 19 gennaio, torna l’appuntamento con il tradizionale falò di Sant’Antonio Abate a Cicciano, che si ripete ormai da mezzo secolo. La benedizione e l’accensione del falò è prevista per le 19.30 a Largo Sant’Antonio.

– TERZIGNO

Il 13 gennaio, la Parrocchia di Sant’Antonio da Padova di Terzigno promuove lo storico appuntamento con “‘O Fuoco ‘e Sant’Antonio”.

– SOMMA VESUVIANA

Il 17 gennaio, in Via Colle a Somma Vesuviana, torna lo storico appuntamento con ‘O Fuoco ‘e Sant’Antuono dint’ ‘a curtina e Zi’ Riccard’.

– PALMA CAMPANIA

L’evento si terrà presso il parcheggio della Scuola Elementare (Via Macello) a partire dalle ore 19.30 di giovedì 17 gennaio con la benedizione e l’accensione del falò, a seguire la degustazione di pasta e fagioli, panino broccoli e salsiccia, vino e musica.

MACERATA CAMPANIA (CE)

Nell’ambito della tradizionale festa di Sant’Antuono e dell’esibizione dei carri dei bottari, mercoledì 16 gennaio ci sarà dopo la messa delle ore 18.30, la benedizione del fuoco e degli animali con l’accensione del Cippo di Sant’Antuono.

L’elenco è in continuo aggiornamento.

Potrebbe anche interessarti