Giovane annuncia suicidio su Facebook: lo salva il sindaco

Annuncia il suicidio su Facebook, ma viene intercettato e salvato dal sindaco. Il fatto è successo a Marcianise (Ce) dove un giovane aveva annunciato di volere farla finita sul noto social network. Il post, però, non è passato inosservato agli utenti e in particolare ad uno che ha avvertito il primo cittadino Antonello Velardi. Il sindaco è prima intervenuto per fermare il ragazzo e poi ha raccontato la vicenda sempre sui social.

Dopo la segnalazione, il sindaco ha ammesso di essere rimasto “perplesso“, ma che non ha potuto “far finta di niente“. Velardi, come racconta, ha avuto non poche difficoltà nell’individuare il giovane che vive “in una condizione familiare disperata e una situazione personale molto difficile“. Così, nel cuore della notte, il primo cittadino (che non si trovava a Marcianise) allerta il comandante della Municipale, Alberto Negro, che insieme ad un collaboratore si reca a casa del ragazzo.

L’intervento del sindaco (e quello tempestivo delle forze dell’ordine) hanno così evitato una tragedia annunciata per un ragazzo che vive “una storia di grandi disagi“, ma che alla fine si è sentito preso in considerazione. Dopo la telefonata con il ragazzo, Velardi ha allertato i servizi sociali per aiutarlo e gli ha espresso la sua vicinanza organizzando un incontro dal vivo. Felice, per la conclusione della vicenda, anche colui che ha segnalato il post del ragazzo.

Di seguito il post, con il racconto, del sindaco Velardi:

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più