Dopo le offese le scuse perchè.. “Patatocchio ama tutti”

patatocchio gay

Ricorderete tutti la polemica scatenatesi qualche tempo fa a seguito dell’affissione (in un esercizio commerciale di Napoli) di una targa promozionale che recitava lo slogan (ritenuto da molti offensivo e fuori luogo) : “Non fare il finocchio, mangia le patate da Patatocchio!” ma dopo l‘involontaria offesa, arrivano le scuse! I gestori del locali sono infatti corsi ai ripari realizzando un adesivo di scuse con impressa la scritta “Patatocchio ama tutti”.

Sin dal primo momento i proprietari del locale avevano assicurato di aver agito in buona fede e senza alcun tipo di intento discriminatorio. Era solo una frase scherzosa, assicurano, ma nonostante il chiaro intento ironico, per molti quello slogan era stato definito offensivo e di cattivo gusto per l’intera comunità gay. Un azzardo costato non poco a “Patatocchio” soprattutto in termini di vendite.

Ma la tradizione ci insegna che ad ogni errore c’è una soluzione e quella trovata dal negozio si concretizza in un adesivo ritraente degli omini su uno sfondo arcobaleno (ovvero i colori scelti dal movimento LGBT) sul quale si può leggere a caratteri cubitali la scritta “Patatocchio ama tutti”.

Un modo per chiedere scusa o una semplice strategia di marketing? Per ora non ci è dato sapere, l’unica certezza è che, in un modo o nell’altro, i proprietari del posto hanno provato a sedare il malcontento alla meglio, anche se per qualcuno, non sarà ancora abbastanza!

Potrebbe anche interessarti