Eddy Napoli denuncia lo stato di abbandono dei siti di interesse storico di Napoli

eddy napoli

Indignazione e tanta tristezza. Questi i sentimenti che si provano fin da subito nel vedere il “book” fotografico realizzato dal cantante Eddy Napoli e pubblicato sul suo profilo Facebook. Le foto di denuncia ritraggono alcuni dei siti di interesse storico più rinomati di Napoli, completamente abbandonati al degrado e all’incuria. Posti fantastici come la“casina Vanvitelliana” il “Real sito Borbonico” ed il lago Fusaro” lasciati alla rovina.

L‘artista commenta con parole forti, così come dovrebbe essere chiamato a fare ogni artista che si definisca tale. “E’ una vecchia piaga” scrive Eddy “che peggiora di giorno in giorno tra l’indifferenza di chi non ha ancora capito che il nostro territorio ed i suoi beni sono casa nostra e non terra di nessuno. Che Vergogna”.

In pochi minuti la bacheca si è riempita di commenti favorevoli. In molti hanno condiviso le parole del cantante indignandosi di fronte allo stato di degrado di quelle che potrebbero invece rappresentare risorse economiche e turistiche per la città di Napoli e per la Campania in generale.

Eddy Napoli poi aggiunge “La casina Vanvitelliana, tra i siti più prestigiosi del nostro territorio, è stata trasformata in una discarica, per non parlare dell’inquinamento procurato al Lago Fusaro”. E la colpa di un simile stato di cose a chi deve essere attribuita? Probabilmente bisogna spartirla tra tutti quelli, istituzioni e cittadini, i quali hanno permesso che simili luoghi fossero completamente lasciati “all’abbandono e al degrado più assurdo a causa della noncuranza e dell’inciviltà”.

Potrebbe anche interessarti