Villa Comunale chiusa per alberi pericolanti, ma molti entrano lo stesso

Foto di SALVIAMO LA VILLA COMUNALE DI NAPOLI

Cancelli chiusi, da più di una settimana, per la bella villa comunale, situata sulla Riviera di Chiaia. Dopo le forti raffiche di vento che hanno colpito Napoli nelle scorse settimane, la villa è invasa da alberi caduti e pericolanti. Ma, molti adulti e ragazzi entrano indisturbati, chi per giocare a pallone e chi per portare a passeggio il proprio cane.

Domenica, i cittadini hanno protestato per la chiusura prolungata della villa. Ma molti, entrati da cancelli sprovvisti di lucchetto, hanno giocato a calcio per ore, incuranti del pericolo causato da due alberi pericolanti. Ormai, a Napoli, gli spazi verdi diminuiscono sempre di più. I cittadini di Napoli non ne possono più e ora richiedono un immediato intervento della Municipalità.

L’assessore al Verde, Ciro Borriello, chiarisce sulla pagina Facebook il 25 febbraio che sul fronte dei parchi pubblici, saranno tutti riaperti con esclusione della Villa comunale dove vanno verificate le condizioni di due alberi grandi e di 12 piccoli”.

Sono passati ben otto giorni e di accertamenti neppure l’ombra e forse, i malcontenti per il verde negato aumenteranno sempre di più.

Potrebbe anche interessarti