Pirat, il cane che incastra gli spacciatori: un arresto a Torre Annunziata

Occhi svegli e furbi e un fiuto infallibile. E’ Pirat il pastore tedesco del Nucleo Cinofili di Sarno che combatte gli spacciatori e scova stupefacenti.

E’ da un po’ di tempo che aiuta i Carabinieri nella lotta alla legalità e grazie a lui ci sono stati diversi arresti. L’ultimo in ordine di tempo è quello fatto dai carabinieri della compagnia di Torre Annunziata. A renderlo noto è Repubblica.

Grazie a lui è stato arrestato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio C. V. L., un 28enne torrese già noto alle forze dell’ordine per vari reati.

Durante la persecuzione nel suo appartamento, Pirat ha fiutato e scovato stupefacenti: c’erano 1,4 chili di marijuana, 1350 euro in contanti e un bilancino di precisione. Il giovane è ora agli arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo.

LEGGI ANCHE
Progetto Robin. La piccola Matilde curata grazie a Poldi: la storia che ha commosso i napoletani

Ma per Pirat non c’è solo l’attività antidroga, un paio di anni fa si è recato nel Reparto Pediatria dell’ospedale Sant’Ottone Frangipane di Ariano Irpino (AV), per portare un po’ di gioia ai piccoli degenti e per farsi fare anche un po’ di coccole.

Potrebbe anche interessarti