Stupro in circumvesuviana, scarcerato uno dei tre indagati

Clamorosa svolta nell’inchiesta che vedrebbe tre ragazzi coinvolti nello stupro di una ragazza 25enne nell’ascensore della circumvesuviana a San Giorgio a Cremano. Come riferisce La Repubblica, il tribunale del riesame di Napoli ha scarcerato uno dei tre indagati per il presunto stupro. Ad essere rilasciato è il più giovane dei tre: A.S. Con i suoi diciotto anni compiuti recentemente è stato anche il primo dei tre a fare ricorso con gli avvocati Eduardo Izzo e Giuseppina Rendina.

Ad accogliere l’istanza dei difensori è stato il collegio che ha poi annullato l’ordinanza di custodia cautelare a suo carico. Il neo 18enne ha lasciato ieri sera il carcere; le motivazioni non sono state ancora depositate. Si suppone che i legali abbiano fatto forza sulla mancanza di gravi indizi di colpevolezza, sottolineando solo dopo la carenza di esigenze cautelari. A.S. come gli altri due indagati ha sempre sostenuto che il rapporto avuto con la ragazza 25enne era consenziente.

Tesi smentita dalla vittima che, con il sostegno del suo legale Maurizio Capozzo, ha sempre sostenuto il contrario. Il caso è tutt’ora sotto indagine.

Potrebbe anche interessarti