E’ napoletano il nuovo presidente dei giovani corrieri e spedizionieri italiani

Armando BorrielloUn notevole riconoscimento per un ragazzo del Sud come tanti con un’enorme voglia di fare. Per me questa è’ stata la vera vittoria. Nel mio piccolo rappresento l’entusiasmo di una piccola azienda del Sud, nata da un’idea rivoluzionaria, che ottiene piena legittimazione anche nei confronti di colossi con sede nel Nord del nostro paese, dove tutto è’ più grande ma non per questo più bello“.

È Armando Borriello, ha 26 anni ed è di Napoli il nuovo Presidente di Fedespedi Giovani, progetto lanciato dal Presidente di Fedespedi, Silvia Moretto, per il triennio della sua presidenza e che ha raccolto da subito numerose adesioni da ogni parte d’Italia, da Nord a Sud. Costituita l’11 giugno 1946, Fedespedi è ad oggi l’organizzazione imprenditoriale del settore dei trasporti che rappresenta e tutela gli interessi della quasi totalità delle imprese di spedizioni internazionali.

Fedespedi Giovani è un progetto che valorizza gli under 35: sono oltre 40, infatti, i ragazzi che ne fanno parte in qualità di spedizionieri. Un team che guarda al futuro e all’innovazione nell’ambito della formazione e della comunicazione digitale. “Abbiamo costituito un team affiatato, che avrò l’onore di servire e dal quale, sono certo, riceverò grande supporto, in termini di idee, di talento e di energia: è questo per me il valore dell’associazione”ha dichiarato il neo presidente di Fedespedi Giovani, Armando Borriello.

Armando Borriello

Borriello avrà il compito non solo di coordinare questo team giovanissimo, ma di farsi portavoce delle idee e dei progetti che Fedespedi Giovani svilupperà. Il nuovo presidente è infatti componente di diritto del Consiglio Direttivo Fedespedi: “Ringrazio tutti coloro che hanno creduto nel progetto Fedespedi Giovani e che hanno riposto la loro fiducia nella mia persona. Sono entusiasta del ruolo che mi è stato affidato: rappresentare un gruppo di giovani professionisti estremamente motivati e desiderosi di rinnovare l’immagine della categoria e promuovere il valore della nostra attività, come uno dei settori più dinamici dell’economia”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più