La Spagna riqualificherà i Quartieri Spagnoli: è la prima volta che succede

La Spagna fa sapere attraverso la sua ambasciata in Italia che contribuirà alla rigenerazione e alla riqualificazione urbana e non solo dei Quartieri Spagnoli a Napoli. Da quanto si legge da una nota resa pubblica, l’obiettivo della Spagna è quello non solo di partecipare materialemnte a quelli che dovranno essere i “lavori urbani”, ma soprattutto riaccendere uno spirito identitario spagnolo e contribuire a rimarcare un carattere socio-culturale iberico. 

Un progetto che ha entusiasmato tutti e che già nel primo biennio 2019/2020 prevede contatti di collaborazione e di scambio, oltre la realizzazione di “un Festival del Cinema spagnolo in Italia” previsto per luglio e “una mostra collettiva di artisti contemporanei spagnoli” in programma per novembre. Tra i tanti punti di un folto programma di collaborazione, si sta pensando anche a creare contatti collaborativi e di scambio con istituzioni scolastiche.

Il progetto è promosso da FOQUS nei Quartieri Spagnoli di Napoli e dall’Ufficio Culturale dell’Ambasciata di Spagna in Italia in collaborazione con la Fondazione Con il Sud. Per sancire questo legame che unirà Napoli e Spagna,  l’artista spagnolo José Molina ha donato la scultura “Hermanos” alla Fondazione FOQUS, che la installerà nei propri spazi, mentre lo street artist napoletano Iabo ha donato l’opera “Don Pedro” all’Ambasciatore di Spagna.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più