Torre Annunziata. Blitz contro il Clan Gionta, ma il boss non si trova

Torre Annunziata Boss

Un maxi blitz dei carabinieri viola la roccaforte del clan Gionta a Torre Annunziata. Dopo l’uccisione dei due fratelli Giovanni e Roberto Scognamiglio, e il ferimento di Andrea Gallo, è stata avviata una complessa operazione di controllo che ha coinvolto numerose forze dell’ordine e che ha portato all’istituzione di ben 8 misure cautelari nei confronti dei principali esponenti del clan. Grande assente “il boss dei boss”, Aldo Gionta, ricercato dalla polizia e scomparso dalla circolazione da oramai due settimane.

Intanto le forze dell’ordine stanno continuando l’estenuante ricerca setacciando le principali abitazioni di boss e dei malviventi di Torre Annunziata. L’operazione è tutt’ora in corso e potrebbe durare anche l’intera giornata. La cittadina è stata letteralmente bloccata ed interdetta al traffico a partire da Palazzo Fienga, nota abitazione di alcuni dei principali esponenti dei Gionta.

Potrebbe anche interessarti