A fuoco lo scooter del dirigente dei cimiteri. Panini: “Atto camorristico”

È andato a fuoco lo scooter del dirigente ai Cimiteri Arnaldo Stella, per motivazioni ancora sconosciute. L’incendio, probabilmente di origine dolosa, si è verificato all’esterno del cimitero di Poggioreale.

Lo scooter ha preso fuoco solo pochi minuti dopo essere stato parcheggiato davanti all’ufficio. Il rogo, che ha interessato anche alcuni motorini vicini, è scoppiato in via Santa Maria del Pianto, sui posti riservati ai dipendenti della direzione cimiteri del Comune di Napoli.

Il proprietario dello scooter distrutto è Arnaldo Stella, che è a capo proprio di quegli uffici. È stata avviata una indagine affidata ai carabinieri della Compagnia Poggioreale. Non si esclude alcuna pista; tuttavia, sembra che nei giorni precedenti alla festività dei defunti siano arrivate già delle minacce al dirigente.

Il vicesindaco Panini lo ha chiaramente definito un atto camorristico. “La nostra solidarietà va al lavoratore e il nostro più profondo disprezzo per questo atto vile e criminale, perché altro non è che una chiara intimidazione. Atti che non ci faranno arretrare di un centimetro, anzi. Un ringraziamento alle forze dell’ordine prontamente intervenute e l’augurio che il loro prezioso lavoro porti a dare un nome a questi vigliacchi“.

Anche il Consigliere Regionale Francesco Emilio Borrelli è intervenuto in merito alla vicenda e ha condiviso l’ipotesi della pista dolosa. “Massima solidarietà al dirigente ai Cimiteri del Comune di Napoli Arnaldo Stella per l’atto intimidatorio di cui è stato vittima. Ignoti hanno dato fuoco al suo scooter in via Santa Maria del Pianto.

Un atto vigliacco e ingiustificabile che qualifica gli autori. Auspichiamo che le forze dell’ordine riescano a identificare e punire i responsabili. Purtroppo sempre più spesso i delinquenti ricorrono a queste strategie per cercare di intimidire amministratori e politici. Ma siamo certi che il destinatario di questo vergognoso gesto non si farà intimidire e proseguirà nel suo lavoro con la massima professionalità“.

Potrebbe anche interessarti