Coronavirus, a Benevento si canta e si suona sui balconi

Dostoevskij scriveva che la bellezza salverà il mondo. E, in tempi duri come questi che l’Italia sta vivendo in queste settimane, abbiamo tanto bisogno di bellezza. Per questo notizie come quelle che arrivano da Benevento aprono il cuore e danno speranza. Questo perché, per quanto si possa dire il contrario, abbiamo tutti bisogno del prossimo.

Così un gruppo di persone nel Beneventano ha aperto le finestre dei propri balconi e ha cominciato a fare musica davanti agli occhi divertiti dei vicini di casa. Un bellissimo momento di aggregazione, pur rispettando tutte le norme di sicurezza. Non si tratta, però, dell’unica notizia che ci fa sorridere in un periodo così difficile.

A Milano, infatti, Nanni Arbellini, pizzaiolo napoletano e titolare del locale Pizzium, ha dato vita a una splendida iniziativa di solidarietà rivolta ai sanitari degli ospedali del capoluogo lombardo, donando a tutti pizze appena sfornate.

Nell’ambito, invece, delle raccolte fondi, ricordiamo l’idea di Federica De Masi. Studentessa napoletana della facoltà di medicina e chirurgia, vista la sofferenza in cui è sprofondato il nostro sistema sanitario nelle ultime settimane, ha deciso di lanciare una raccolta fondi da devolvere completamente all’Ospedale Cotugno di Napoli.

Tutte iniziative lodevoli. Ed è proprio di queste situazioni che abbiamo bisogno per tenere duro. Sicuramente, quando questo periodo di restrizioni sarà finito ci riabbracceremo e suonare insieme ci sembrerà ancora più bello.

Qui di seguito il video di Enrica Marino: