Coronavirus, troppi non rispettano i divieti: il Governo pensa a ulteriori limitazioni

Nuove misure adottate contro il coronavirus se i cittadini continueranno ad uscire senza un valido motivo. Il ministro dello sport Vincenzo Spadafora chiarisce che saranno vietati gli sport all’aperto per limitare lo spostamento dei cittadini dalle loro abitazioni. I controlli effettuati da polizia e carabinieri hanno dimostrato che è ancora alto il numero di persone che fanno sport all’aperto in gruppo.

“Quando abbiamo lasciato questa opportunità, lo abbiamo fatto perché la comunità medico-scientifica ci diceva di dare la possibilità a molte persone di correre anche per altre patologie sanitarie. Ma l’appello generale è di restare a casa : se non viene ascoltato saremo costretti a porre un divieto assoluto per le attività all’aperto.”– Afferma Spadafora al Corriere della Sera.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene

Il titolare degli Affari regionali Francesco Boccia conferma come il governo stia valutando se fare una stretta ulteriore. Una delle ipotesi è la riduzione dell’orario di apertura degli alimentari, per impedire alle persone di stare fuori fino a tardi. La ministra dell’interno Luciana Lamorgese ha richiesto l’intensificazione dei controlli affermando che i comitati per l’ordine e la sicurezza possano disporre per la vigilanza anche i soldati.

Sono già previste dal decreto firmato dalla ministra dei trasporti Paola De Micheli nuove limitazioni. Tale decisione a causa degli spostamenti giustificati in maniera fittizia con motivi di lavoro. Sono limitate le corse ad alta velocità e gli Intercity. Previste solo quattro corse al giorno nello stretto di Messina per collegare la Sicilia alla Calabria. Potranno imbarcarsi soltanto viaggiatori  a piedi, in auto o in moto, vietato in pullman, è consentito invece il trasporto delle merci.  Per la Sardegna si è deciso di chiudere i collegamenti aerei. I voli privati possono decollare solo per motivi di lavoro o salute, e dovranno essere autorizzati dal presidente della regione.

Potrebbe anche interessarti