Coronavirus e solidarietà a Napoli: alla Mostra d’Oltremare arrivati 10mila chili di alimenti e consegnati 300 pacchi

mostra alimenti

Il cuore della città di Napoli non si ferma. Continua la solidarietà di chi attraverso una piccola donazione fa arrivare cibo alla Mostra d’Oltremare. Ad oggi sono arrivate 10 tonnellate di alimenti pari a 10 mila chili. E di pari passo, continua l’erogazione da parte del Comune dei pin per i buoni spesa di 300 euro a chi ne ha fatto richiesta.

Come rende noto l’Assessorato alle Politiche Sociali e al Lavoro del Comune di Napoli in un post su Facebook:

“Dopo soli cinque giorni dall’avvio delle domande, da ieri i primi beneficiari della misura “bonus spesa” hanno ricevuto, attraverso un sms o una mail, la comunicazione con il pin e la lista dei supermercati convenzionati più vicini al luogo di residenza dove poter effettuare la spesa entro il 15 maggio. Per evitare assembramenti presso i supermercati convenzionati indicati al cittadino nella mail di conferma del beneficio, i cittadini beneficiari saranno invitati a riscuotere il buono in fasce orarie diversificate. L’invio dei pin procederà a scaglioni: entro sabato tutti i beneficiari riceveranno il pin.

Il Comune di Napoli è uno dei pochi in tutta Italia che ha scelto di digitalizzare e informatizzare tutto il sistema legato al bonus spesa, per garantire al cittadino una procedura veloce e soprattutto per tagliare tutti i costi aggiuntivi. In altre parole, gestendo tutto con risorse umane interne e procedure informatiche già in uso, abbiamo potuto mettere subito a disposizione della città il Fondo “Cuore di Napoli” con un milione di euro per i cittadini che si trovano in difficoltà cui si sono aggiunti i 7 milioni e seicentomila euro del Governo.

Alla Mostra d’Oltremare prosegue lo stoccaggio delle donazioni di generi alimentari: sono arrivate circa 10 tonnellate di alimenti da parte di operatori commerciali, grande distribuzione organizzata e supermercati.

Attraverso la Napoli Servizi e la Protezione civile sono già stati distribuiti circa 300 pacchi alimentari alle famiglie estremamente fragili che hanno contattato il numero dedicato 0817955555 e che non rientrano nei parametri del bonus spesa.

Per aiutare chi si trova in un momento di difficoltà, tutti – cittadini, imprese, associazioni, fondazioni, ecc. – possono donare: alla Mostra d’Oltremare generi alimentari e beni di prima necessità oppure attraverso un bonifico al conto corrente bancario dedicato presso Banca Intesa – Filiale di via Toledo IBAN IT39H0306903496100000300114 – causale “Emergenza covid-19 FONDO COMUNALE DI SOLIDARIETA’ – IL CUORE DI NAPOLI”

Sono regolarmente attivi i Centri servizi sociali territoriali, cui sono aggiunti gli interventi straordinari degli operatori della Napoli Servizi e dell’ADSA per supportare, aiutare e raggiungere persone in difficoltà”.

Potrebbe anche interessarti