Coronavirus, Barbaro Caffè-Napoli trasforma le capsule in filtri per le mascherine

Barbaro caffè-Napoli produce mascherine con i filtri delle cialde. In questi mesi di lockdown abbiamo visto molte iniziative e molti modi per costruire una mascherina che possa proteggerci dal coronavirus (alcuni utili altri no). Oltre a distribuzioni ufficiali, come quella della Regione Campania, alcune aziende si sono date da fare per aiutare ed aumentarne la distribuzione, Barbaro caffè è una di queste. Di seguito il comunicato dell’azienda, visibile anche sul proprio sito.

L’azienda Nutis Srl proprietaria del marchio Barbaro Caffè-Napoli è una torrefazione campana specializzata nella produzione e distribuzione di caffè mono-porzionati, in questo periodo di emergenza nazionale come tante altre aziende ha convertito una parte del suo sistema produttivo per dare un contributo fattivo alla lotta contro il Coronavirus.

L’azienda con le stesse capsule che utilizza per la produzione del caffè ha creato una delle più performanti maschere protettive; stampata in materiale medicale (Pvc) con ben due filtri (uno all’altezza del naso ed uno all’altezza della bocca).

La Barbaro Defender Mask ha un’ottima capacità di filtraggio e di respirazione e adattabilità al viso. Grazie alla morbidezza del materiale impiegato (che viene usato inambito medico).

La maschera è igienizzabile e riutilizzabile. L’azienda stima il suo utilizzo per circa sei mesi (se ben tenuta), consigliando la sostituzione dei filtri ogni 6/8 ore.

La Nutis Srl per soddisfare la grande richiesta è in grado di realizzare quotidianamente
quantità considerevoli di maschere grazie ai suoi impianti produttivi. Il progetto è datato il 2 aprile scorso, quindi realizzato in tempi ridotti.

Si specifica che il dispositivo viene fornito in un kit che comprende (maschera, 10 filtri, elastico), per i settori della Gdo ed il Retail viene venduto in PalBox che conterranno 80 Kit con altrettanti kit di ricambi (box da 10 filtri).

Prodotta ai fini di cui all’articolo 16, comma 2 D.L. 17 del marzo 2020, n° 18, ed in conformità alle indicazioni della Circolare del Ministero Salute 0003572-P-18/03/2020. E’ ad uso esclusivo della collettività. Non è adatta per uso sanitario o sui luoghi di lavoro. Non costituisce Dispositivo Medico e/o Dispositivo di Protezione Individuale. E’ riutilizzabile.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più