Covid-19. Fase 2: le nuove regole per i viaggi su aerei, treni e bus

Coronavirus. Sta per iniziare la Fase 2, ma come ci si sta preparando per gestire al meglio la situazione sui treni, sulle metro, sui bus e sugli aerei? Vediamo di capirci qualcosa in più.

Iniziamo col dire che ciò che è sicuro è l’obbligo della distanza di almeno un metro e di indossare sempre le mascherine, si sta pensando inoltre anche all’ipotesi di inserire barriere di plexiglas.

Per quanto riguarda i treni c’è una differenziazione da fare: per i treni ad Alta velocità e gli Intercity, sarà possibile prenotare il posto seguendo una disposizione a scacchiera, per quelli regionali invece si sta pensando di aumentare il numero di carrozze. Sulle banchine dovranno essere sempre presenti dispenser con il disinfettante.

Negli aereoporti ci saranno termoscanner, percorsi a pettine, pareti in plexigas e controlli elettronici per i passeggeri in transito.

Un display informerà coloro che viaggeranno nelle metropolitane su quando sarà possibile salire o quando invece sarà necessario attendere il treno successivo. Non si potrà più restare in piedi, sarà sempre necessario stare seduti mai di fronte ad un altro e mai accanto.

Per chi deciderà di utilizzare il bus, alla fermata sarà d’obbligo la distanza di sicurezza e, una volta arrivato il pullman si salirà o dalla porta centrale o da quella posteriore. Prevista la sanificazione quotidiana su ogni mezzo.

Per evitare la stretta vicinanza agli altri, le file ai tornelli e alle biglietterie saranno ben distanziate. Se ciò che ci è stato appena detto verrà seguito alla lettera, tutti insieme torneremo il prima possibile alla normalità.

Riprendiamoci la nostra vita di prima seguendo qualche piccola regola, possiamo farcela!

Potrebbe anche interessarti