Attacco hacker a EasyJet: rubati 9 milioni di nominativi e oltre 2 mila carte di credito

hacker easyjet

Nome, cognomi, dettagli del viaggio e in alcuni casi anche i numeri della carta di credito. La compagnia low cost EasyJet ha annunciato di aver subito un sofisticato attacco hacker. A rischio circa 9 milioni di dati di passeggeri che hanno volato con la compagnia aerea.

Gli hacker hanno avuto accesso agli indirizzi e-mail e ai dettagli del viaggio di oltre 9 milioni di persone. Circa 2.208 i clienti a cui sono stati rubati i dati della carta di credito. Nessun caso riguarda i passaporti. In un comunicato l’azienda ha fatto sapere di aver comunicato la violazione al National Cyber and Security Center e all’Ico:

“Non ci sono prove che qualsiasi informazione personale di qualsiasi natura sia stata utilizzata in modo improprio, tuttavia, su raccomandazione dell’Ico, stiamo comunicando con i circa 9 milioni di clienti i cui dettagli di viaggio sono stati accessibili per avvisarli di misure protettive per ridurre al minimo qualsiasi rischio di potenziale phishing”.

Dopo aver subito l’attacco hacker, la compagnia aerea mette in guardia i passeggeri da possibili tentativi di phishing, email truffa che chiedono dati o inviano link corrotti per accedere alle carte degli utenti spacciandosi per Easyjet. Come rende noto il ‘The Guardian’, i clienti a cui sono stati rubati i dati delle carte di credito sono stati già avvertiti, mentre quelli a cui sono stati rubati solo i nominativi saranno avvertiti entro il 26 maggio. L’attacco hacker è stato denunciato alle autorità e al coordinamento delle agenzie d’intelligence del Regno Unito. Un brutto colpo per Easyjet che come altre compagnie aeree sta subendo una forte crisi a causa dell’emergenza coronavirus.

Potrebbe anche interessarti