De Luca: “In Campania abbiamo l’indice di contagiosità più basso d’Italia”

Nel suo aggiornamento settimanale sull’epidemia di covid, De Luca ci aggiorna su alcuni traguardi della nostra regione: tra questi, il fatto che in Campania abbiamo l’indice di contagiosità più basso d’Italia.

“Innanzitutto, il governatore della Campania rassicura sull’apertura dell’anno scolastico. “Ci stiamo preparando per una campagna di vaccinazione di massa contro l’influenza. La Regione ha fatto la gara per acquistare centinaia di migliaia di vaccini, e fra settembre e ottobre saremo pronti a una campagna di massa di vaccinazioni.

Dovremo fare molta attenzione: i sintomi dell’influenza e del covid sono gli stessi. Dobbiamo avere la possibilità di distinguere da subito il contagio. […] Nel frattempo, abbiamo appreso che in lombardia sono attivi ancora 306 focolai: la situazione rimane pesante.

C’è una cosa che devo dire a nostri concittadini: negli ultimi giorni abbiamo verificato che alcuni contagi riguardano persone che sono tornate positive, ovvero, hanno fatto tre tamponi negativi, ma dopo 40-50 giorni risultano positive. Dovremo avviare una campagna di ripetizione anche dei tamponi molecolari: l’evoluzione del virus è maledettamente complicata. Dobbiamo sapere che il problema non è alle nostre spalle. È quasi scontato che dal punto di vista psicologico tutti siamo fuori dall’epidemia, ma purtoppo il problema c’è ancora.

Intanto, mentre in Lombardia si è aperto un dibattito nazionale sull’apertura delle zone rosse, noi non abbiamo fatto alcun dibattito. La Campania si è salvata anche per questo. E oggi abbiamo un indice di contagiosità che è il più basso d’Italia, e lo stesso vale per l’indice di mortalità. Una situazione assolutamente sotto controllo che ci consente aperture anche molto ampie“.

Potrebbe anche interessarti