Coronavirus, primario del Cardarelli finisce sul prestigioso “New York Times”

The New York Times – la testimonianza di un primario del Cardarelli sul coronavirus. Il giornale americano The New York Times, nel dossier intitolato “In Harm’s Way“, ha collezionato numerose testimonianze riguardanti la lotta al coronavirus di medici ed operatori sanitari di tutto il mondo.

Tra questa schiera di nuovi eroi c’è anche Romolo Villani, primario di Anestesiologia al Cardarelli di Napoli e direttore del reparto Terapia Intensiva Grandi Ustionati.

Non possiamo abbassare la guardia” questa è la premessa del dottor Villani, che continua dicendo: “Fortunatamente il lockdown degli ultimi mesi nella nostra regione ha limitato notevolmente i casi di contagio. A Napoli abbiamo avuto un paio di centinaia di persone morte a causa del virus. Molti di loro erano anziani che venivano da case di riposo. Ora stiamo vedendo persone precedentemente positive che risultano nuovamente contagiate dal virus, tra questi ci sono molti miei colleghi che erano tornati a lavoro come operatori sanitari“.

La pagina di questo dossier del New York Times si apre con la premessa che numerosi operatori sanitari hanno rischiato e continuano ancora a rischiare la vita – e anche quella delle loro famiglie – ed è alla ricerca di altre storie da raccontare per dare voce agli eroi dell’epoca della pandemia.

Potrebbe anche interessarti