In Campania nasce il grande polo industriale medicale: tra i primi in Italia e in Europa

Il Gruppo Raccioppoli crea il primo polo industriale medicale campano. Avrà sede nella zona industriale di Marcianise, a Caserta.

L’azienda, leader nella produzione di imballaggi flessibili, ha provveduto all’acquisto di un estrusore per la produzione di Meltblown. Quest’ultimo è l’elemento principale per la realizzazione dei Dispositivi di Protezione Individuale (DPI). 

“Con l’installazione e il conseguente avvio delle nuove linee produttive, il nostro Gruppo tende a confermarsi un’eccellenza produttiva nazionale – ha dichiarato il Ceo Domenico Raccioppoli.

“L’innovazione tecnologica per noi rappresenta una leva di sviluppo fondamentale. I nuovi investimenti, totalmente privati, in un momento di incertezza così grande, ne sono la prova. Un altro successo delle donne e degli uomini che operano al servizio del Gruppo Raccioppoli” – ha continuato.

“Essere tra i primi in Italia e tra i pochi in Europa ad installare un estrusore di meltblown rappresenta un motivo di grande orgoglio, per l’intera azienda e il sistema produttivo del Mezzogiorno” – ha concluso.

La Nuova Erreplast, prima azienda del Gruppo, ha provveduto all’acquisto dell’estrusore. L’impianto è stato realizzato da un’azienda italiana e può vantare una capacità produttiva di circa 1.8 milioni di mascherine al giorno. Una volta installato, l’azienda in questione diventerà la prima, su tutto il territorio nazionale, ad esserne dotata.

Attraverso tale processo sarà possibile produrre mascherine e materiali in Tessuto Non Tessuto (TNT). Questi ultimi  sono impiegati per realizzare gli indumenti utilizzati in ambito medico: camici, cuffie, copriscarpe, lenzuola. Inoltre, servono per i materiali agricoli.

Un altro importante traguardo raggiunto dalla nostra Regione, dopo gli svariati successi ottenuti in ambito sanitario.

 

Potrebbe anche interessarti