Riprese a Napoli per il nuovo film di Sorrentino ‘E’ stata la mano di Dio’: “Ritorno a casa”

Sorrentino napoli

Il Premio Oscar Paolo Sorrentino ha annunciato che a breve cominceranno le riprese del suo ultimo film “È stata la mano di Dio”. La pellicola, come scritto dalla piattaforma Netflix, è un ritorno a casa per il regista napoletano che torna a girare in città dopo 20 anni.

“Questo film per me significa tornare a casa”. Paolo Sorrentino torna nella sua Napoli per dirigere: “È stata la mano di Dio”, un film originale Netflix”.

 

Già nel titolo è chiaro il riferimento alla famosa ‘Mano di Dio’ di Maradona e al suo legame viscerale con la città partenopea. Il film è prodotto da Lorenzo Mieli per ‘The Apartment’, del gruppo Fremantle, e da Paolo Sorrentino. Le riprese partiranno a breve a Napoli. Come dichiarato all’Ansa dal regista:

“Sono emozionato all’idea di tornare a girare a Napoli, vent’anni esatti dopo il mio primo film. ‘È stata la mano di Dio’ è, per la prima volta nella mia carriera, un film intimo e personale, un romanzo di formazione allegro e doloroso. Sono felice di condividere questa avventura col produttore Lorenzo Mieli, la sua The Apartment e Netflix. La sintonia con Teresa Moneo, David Kosse e Scott Stuber – di Netflix, sul significato di questo film, è stata immediata e folgorante. Mi hanno fatto sentire a casa, una condizione ideale, perché questo film, per me, significa esattamente questo: tornare a casa”.  

Sorrentino è un tifoso del Napoli e di Maradona tanto da inserirlo in alcune delle sue opere come ‘Youth – La giovinezza’ e nel corto realizzato sul lockdown.

Potrebbe anche interessarti