Scoppia la polemica tra i pizzaioli napoletani e il Gambero Rosso: “Ci hanno offeso…”

pizza napoletana

Il Gambero Rosso fa un’ altra figuraccia nei confronti dei pizzaioli napoletani. Dopo quella dello scorso anno, quando ha attaccato il presidente dell’Associazione Pizzaioli napoletani Sergio Miccù e Francesco Emilio Borrelli dei Verdi e Assessore provinciale all’agricoltura, ancora una volta ha offeso la pizza napoletana dandole un “contentino”.

Infatti nella nuova classifica che Il Gambero Rosso ha stilato in questi giorni, incredibilmente ha deciso che la pizza napoletana non può considerarsi italiana e neanche gourmet, in poche parole ha relegato alla tradizione napoletana qualche briciola di considerazione mettendola però in una classifica a parte fatta solo di napoletani, mentre gli italiani sono stati messi in una classifica a indipendenti insieme alle “pizzerie gourmet”. 

Scoppia così la polemica poiché i pizzaioli napoletani non ci stanno, e Gianni Simioli della “Radizza” ha commentato così la cosa: “Il Gambero Rosso continua a non piacerci, chiediamo ai pizzaioli e alle pizzerie di Napoli e della Campania di boicottare il Gambero Rosso e le sue classifiche. Che continuamente insultano e discriminano i nostri prodotti trattandoci come un popolo di conquistati”.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più