Sky titola “Mari inquinati, Sud bocciato”, ma il numero di campioni tra Nord e Sud non è equo

Mari inquinati – classifica di Legambiente. “Anche se non sempre cristalline, le acque del Nord per la loro qualità potrebbero essere migliori delle più famose e celebrate coste del Sud d’Italia. Sembra un paradosso ma è quanto risulta dall’analisi di Legambiente” così inizia l’articolo di Sky che sta facendo discutere il web in queste ore.

I dati di Legambiente parlano chiaro, i mari del Sud Italia sembrerebbero essere più inquinati rispetto a quelli delle regioni del Nord. Una sottile differenza sta però nel numero dei campioni effettuati. Infatti Legambiente ha analizzato solo 259 prelievi: 26 in Sicilia, 24 in Calabria, 31 in Campania, 23 in Puglia; diversi i numeri dei campioni al Nord: 11 in Emilia Romagna (1 inquinato) , 11 in Veneto (1 inquinato).

Considerati anche i casi di campioni inquinati nel resto dell’Italia (9 su 23 inquinati in Liguria, 14 su 25 nel Lazio, 8 su 20 in Toscana), il titolo di Sky, “Mari inquinati, bocciato il Sud”, pare essere troppo fuorviante.

In un momento del genere, di crisi generale, dove l’economia del turismo è davvero a pezzi, fare un titolo del genere è scorretto nei confronti delle attività e delle regioni che già stanno contando i numerosi danni provocati dal coronavirus.

Paragonare, anzi mettere al livello inferiore, i mari cristallini della Sicilia, della Puglia, della Campania e della Calabria rispetto a quelli meno appariscenti, se così vogliamo dire, di Emilia Romagna e Veneto sembra non oggettivo.

Fatto sta che i dati parlano molto chiaro, la cattiva depurazione continua a essere la piaga del nostro mare e delle acque interne. 1 punto ogni 3 monitorati (su 259 totali) è risultato oltre i limiti di legge nelle acque marine – praticamente un punto inquinato ogni 84 km di costa – e 1 su 4 nei laghi (102 prelievi in 28 bacini in 11 regioni).

Maglia nera confermata in Campania, Calabria e Sicilia, dove mancano impianti di depurazione e di allacciamento alla rete fognaria, e in Centro Italia, nel Lazio.

Potrebbe anche interessarti