Aurelio De Laurentiis denunciato dal Codacons per epidemia dolosa

De Laurentiis denunciato dal Codacons. Continua a tenere banco la vicenda del presidente del Napoli, risultato positivo al coronavirus, finito nella bufera dopo la partecipazione all’assemblea della Lega Calcio – senza indossare la mascherina e con sintomi di covid.

Il Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori, comunemente conosciuto come Codacons, ha deciso di presentare un esposto contro De Laurentiis presso la Procura della Repubblica di Milano: l’obbiettivo è aprire un’indagine per epidemia dolosa.

Alla luce di quanto rappresentato si ritiene necessario fare il quadro della situazione in modo ancor più approfondito considerando che quello della salute nazionale è senza dubbio un interesse di rango primario – scrive il Codacons nell’esposto – ritenendosi necessario, opportuno e doveroso accertare se possa sussistere una responsabilità del Patron del Napoli Aurelio De Laurentiis che mercoledì 9 settembre si sarebbe presentato all’assemblea di Lega Calcio di serie A nonostante non stesse bene e senza mascherina, per avere potenzialmente posto in pericolo la sicurezza e l’incolumità pubblica, per violazione dell’art. 32 della Costituzione, e per epidemia dolosa e/o per DOLO EVENTUALE”, scrive il Codacons in una dura nota.

Molte le persone che in questi giorni hanno attaccato il patron azzurro. Il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, ha definito il suo “un comportamento assolutamente censurabile”. Mentre il virologo Crisanti lo ha apostrofato un un “irresponsabile” aggiungendo inoltre: “una persona che sta male dovrebbe rimanere a casa, specie in queste situazioni. Una persona come lui dovrebbe dare esempio avendo una elevata visibilità“.

Oltre al presidente del Napoli anche la moglie è risultata positiva al covid-19 mentre tutti i calciatori del Napoli sono, per fortuna, tutti negativi. Napoli che ieri si è vista annullare l’amichevole contro lo Sporting Lisbona a causa di 3 positivi nella squadra lusitana.

Potrebbe anche interessarti