Marechiaro, scoperti due lidi abusivi: sequestrate numerose attrezzature balneari

Sullo scoglio di Marechiaro sono state sequestrate numerose attrezzature balneari, nello specifico cinquanta sedie e duecentocinquanta lettini, utilizzate da due persone che le noleggiavano ai bagnanti occupando, senza alcuna autorizzazione e concessione, un’area demaniale marittima.

Le Fiamme Gialle del Primo Nucleo Operativo Metropolitano di Napoli, con l’ausilio della Stazione Navale, nel corso dell’accesso sullo scoglio raggiungibile solo via mare, hanno notato tale attività ed hanno dunque sottoposto a sequestro tutte le attrezzature utilizzate in maniera illecita.

Inoltre sono stati scoperti anche due lavoratori in nero che svolgevano illecitamente attività di trasporto dei bagnanti a bordo di “navette”. Per il datore di lavoro dei barcaioli è stata richiesta la sospensione dell’attività commerciale e proposta la “maxisanzione”, che va da 1.800 a 10.800 euro per ciascun dipendente non in regola e sono poi state elevate sanzioni, fino ad un massimo di 11mila euro, per le due imbarcazioni che effettuavano senza autorizzazione il trasporto di persone a pagamento.

Le due persone che noleggiavano abusivamente lettini e sedie sono state denunciate con l’accusa di occupazione abusiva di spazio demaniale. Al momento sono in corso approfondimenti per valutare l’entità dell’evasione fiscale.

Potrebbe anche interessarti