Ospedale Annunziata, aggressione ad un operatore socio sanitario

aggressione ospedale annunziata
Ancora un’aggressione all’Ospedale Annunziata ad un’operatore sanitario. A denunciarlo è la pagina FacebookNessuno Tocchi Ippocrate‘. E’ la numero 44 del 2020. L’aggressione è avvenuta il 15 settembre 2020 alle ore 14,30 all’Ospedale Annunziata. L’operatore sanitario ha ricevuto un pugno sul naso mentre stava andando a ritirare i risultati degli esami dei piccoli pazienti. Subito sono state chiamate le forze dell’ordine.
Questa la denuncia su Facebook: “Pugni in faccia per un operatore socio sanitario. Aggressione n.44 del 2020. Ennesima aggressione ai danni di un Operatore socio sanitario del presidio ospedaliero della Annunziata. In data 15 settembre 2020 alle ore 13.40 circa,presso l’ospedale partenopeo, l’operatore sanitario è stato aggredito fisicamente con un pugno al naso“.
L’aggressione è avvenuta nel momento in cui l’operatore stava andando a ritirare i risultati degli esami diagnostici dei piccoli pazienti, cossichè viene aggredito da un uomo di circa 30 anni, che gli sferra un pugno al naso e lo colpisce in pieno volto, in quanto l’operatore non è riuscito a difendersi dal colpo“.
Successivamente, l’uomo, inizia ad urlare contro il sanitario affermando che suo figlio non sta bene e che la moglie lo ha lasciato; pertanto l’operatore socio sanitario cerca di respingerlo e lo stesso fugge via per le scale. Immediatamente sono state allertate le forze dell’ordine e le guardie giurate ma l’uomo è scappato e non è stato più rintracciato. Sono in corso accertamenti e ricerche“.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più