De Luca: “Meglio chiudere oggi e pensare a un’apertura parziale a Natale”

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca è tornato in conferenza stampa come ormai avviene di consueto. De Luca ha espresso tutta la sua volontà nel chiudere la Campania ed invitato il governo a fare altrettanto a livello nazionale.

Vincenzo De Luca in conferenza stampa si è inoltre soffermato sulla tematica della scuola. La riapertura ha avuto grosse e visibili conseguenze. I contagi in fasce d’età studentesche infatti sono aumentati notevolmente come del resto sono aumentati anche in tutto il resto dei cittadini.

La fascia di età da 0 a 5 anni passa da 88 a 402 positivi, la fascia 6-10 anni da 57 a 476 contagi. Tra i ragazzi dagli 11 ai 14 anni invece si passa da 49 a 479 contagi. Nella fascia dai 15 ai 18 anni infine si passa da 82 a 558. Questi sono i dati inerenti ai contagi da Coronavirus prima e dopo la riapertura delle scuole.

Queste le parole di Vincenzo De Luca in conferenza stampa: “Possiamo decidere di ignorare questi dati ma le fasce di età che hanno aumentato l’aumento del contagio hanno avuto la stessa incidenza. Non ci sta differenza tra bimbi piccoli o 16enni. L’alternativa qual è? Vi sentite di mandare i vostri bambini a scuola? Non c’è nessuna mamma o papà degno di questo nome. Sabato si valuteranno i dati e decideremo il da farsi.

Per quanto riguarda il lockdown, De Luca sostiene che, se la Campania chiude oggi, si potrà arrivare a Natale con un’apertura parziale. “Non è un mese di grandissima vivacità commerciale. Se dobbiamo chiudere meglio farlo oggi.”

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più