MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Covid, la direttrice del Santobono: “Un trend favorevole per i bambini e i ragazzi”

ospedale SantobonoCovid, la situazione all’interno degli ospedali come è? A parlare è Annamaria Minicucci ai microfoni di Radio Crc durante la trasmissione Barba&Capelli, condotta da Corrado Gabriele. La direttrice sanitaria del Santobono di Napoli è intervenuta spiegando come si svolge la gestione del virus nel suo ospedale, nel quale sono 51 i bambini ad essere stati ricoverati nel mese di ottobre.

“Continua un trend favorevole per i bambini e per i ragazzi con numeri più limitati rispetto agli adulti anche se i dati sono in crescita. Abbiamo integrato con il Policlinico per la disponibilità i posti a disposizione. Da marzo ad agosto abbiamo avuto 7 casi di bambini che hanno avuto bisogno di ricoveri, sempre 7 nel mese di settembre e attualmente quelli controllati al Santobono sono 51.  Pazienti gravi per fortuna non ci sono stati. Un solo caso di sindrome di Kawasaki ma polmoniti no. Abbiamo dedicato alcuni reparti ai pazienti Covid, uno è specifico, altri sono di filtro per altre esigenze sanitarie. Abbiamo creato un percorso necessario, chi entra in pronto soccorso fa tampone molecolare e se risulta positivo sarà spostato in una degenza covid. Il rischio più grande per un ospedale è quello di infettarsi all’interno”.  

Di pochi giorni fa la notizia secondo la quale i piccoli sarebbero esposti al contagio a cause dei vari sbacciucchiamenti ricevuti da genitori e parenti. Prosegue a tal proposito la dottoressa : “I bambini non sono preoccupati perché per loro è una banale influenza. Di quelli ricoverati 15 hanno meno di 1 anno, ciò che lascia perplessi è che tra i positivi molti sono neonati di 20-25 giorni con mamme negative, ovvero questi piccoli sono stati contagiati per eccesso di ‘affetto’ in quanto baciati da parenti e amici”.

La situazione resta sotto controllo, soprattutto se si tratta di bambini l’allerta è sempre massima. Ricordiamo che in queste ultime settimane tutti gli ospedali stanno svolgendo un ottimo lavoro e li ringraziamo per i preziosi e indispensabili aiuti.

 

Potrebbe anche interessarti