De Luca pronto a nuove restrizioni: “Zona gialla non va considerata un liberi tutti”

vincenzo de luca

Nuovo appello di Vincenzo De Luca ai cittadini campani, il primo di questo 2021 appena iniziato. Il presidente della Regione Campania invita a tenere comportamenti responsabili nonostante la collocazione in zona gialla la quale, a suo avviso, potrebbe spingere ad allentare un po’ l’attenzione circa l’osservanza delle norme anti contagio.

L’appello di De Luca ai campani

“Faccio appello ai nostri concittadini affinché tutti abbiano comportamenti responsabili. Il fatto di essere collocati in “zona gialla”, se da un lato è la conferma che la linea di rigore produce risultati positivi, dall’altro rischia di provocare effetti drammatici se viene considerata un “liberi tutti”. Già negli ultimi giorni registriamo un incremento di ricoveri nelle nostre strutture sanitarie, primo allarme che va segnalato a tutti e che richiede il ripristino di comportamenti corretti nelle strade, nelle piazze, negli esercizi commerciali. Una settimana di comportamenti irresponsabili può trasformarsi in mesi di chiusure”.

Non è nuovo Vincenzo De Luca a messaggi del genere. Il 2020, ad esempio, si era chiuso con un invito a non far esplodere botti a causa dei ferimenti che essi inevitabilmente causano nella notte di Capodanno. In quell’occasione aveva ricordato che gli ospedali sono già saturi ed estremamente impegnati per affrontare l’emergenza coronavirus, quindi eventuali corse al pronto soccorso non avrebbero fatto altro che peggiorare la situazione.

Potrebbe anche interessarti