Allarme freddo a Napoli: aperte le stazioni e i servizi essenziali per i senza fissa dimora

emergenza freddo a napoliL’emergenza freddo a Napoli non sta lasciando scampo a nessuno, in particolare a coloro che vivono in strada e si trovano a dover fronteggiare ogni giorno vento, pioggia e freddo. Le avverse condizioni meteorologiche che stanno interessando la città e il recente arrivo del vento Burian,  che ha portato ad un improvviso calo delle temperature, hanno fatto sì che l’assessore al Lavoro con delega al Contrasto alle povertà, Giovanni Pagano, informasse e rinforzasse il piano “anti-freddo” in città che ritorna ad essere attivo.

Infatti, fin dallo scorso 29 dicembre, e per un periodo di dieci settimane, è stato previsto che le stazioni della metropolitana “Museo” e “Municipio” resteranno aperte dalle ore 23.00 alle ore 5.00 con la possibilità di utilizzare i servizi igienici presenti all’interno. Gli ambienti verranno quotidianamente sanificati per permettere l’utilizzo delle stazioni da parte degli utenti e delle persone senza fissa dimora.

Oltre i provvedimenti previsti per l’emergenza freddo a Napoli, si ricorda inoltre che restano sempre attive le strutture “La Palma” e “La Tenda” oltre al dormitorio pubblico, i quali prestano servizio di accoglienza notturna. Per segnalazioni circa la presenza di persone senza dimora nelle strade cittadine o persone bisognose di aiuto, è sempre possibile contattare la Centrale Operativa Sociale al numero 081 5627027, col servizio attivo dalle 16.00 alle 8.00, oppure inviare una e-mail all’indirizzo sos.senzadimora@comune.napoli.it  e attivare così un aiuto immediato da parte delle Unità Mobili di Strada.

Potrebbe anche interessarti