Meteo, in Italia ritorna Burian: il vento che portò l’ultima neve a Napoli

Neve a Via Luca Giordano (febbraio 2018)

Meteo – in Italia ritorna il vento Burian. Il mese di Dicembre appena trascorso, oltre ad essersi portato via un 2020 funesto, ci ha consegnato anche piogge intense senza sosta. Anche queste, quasi, prime due settimane di gennaio non sono da meno ed ancora non abbiamo “assaporato” il freddo inverno.

Secondo gli esperti de IlMeteo.it, durante questa settimana quasi tutto lo Stivale sarà travolto da un vento gelido proveniente dalla Russia, il Burian, che porterà le temperature a crollare sotto lo zero anche al sud.

Il Burian è un gelido vento che durante la stagione invernale soffia sulle sterminate lande siberiane e le steppe kazake verso gli Urali o le pianure sarmatiche della Russia europea. Talvolta le raffiche di vento possono raggiungere i 100 km/h ed è accompagnato da tormente di che portano drastiche riduzioni di visibilità aumentando di molto la sensibilità al freddo.

Generalmente questo vento non riesce quasi mai a soffiare sul nostro Paese ma, qualche volta può fare la sua comparsa. L’ultima volta era il febbraio/marzo 2018 e a Napoli cadde una fitta neve che imbiancò tutta la città.

Il vento freddo dovrebbe arrivare alla fine della settimana ma, questa volta non porterà neve perché in Campania è previsto un tempo soleggiato, al massimo qualche lieve rovescio. Le regioni che soffriranno di più l’arrivo di Burian saranno quelle del Nord ma, anche le coste tirreniche calabresi e siciliane che oltre al forte vento dovranno vedersela con numerosi temporali.

Aspettando l’arrivo di Burian sulla Penisola, il Meteo in questi giorni non sta dando scampo ad alcune regioni del nord dove le nevicate sono così fitte che creano disagio. Discorso diverso invece in Sicilia ma, soprattutto in Grecia, dove i cambiamenti climatici hanno portato la colonnina di mercurio a superare i 20 gradi con conseguenti bagni al mare.

Potrebbe anche interessarti