Un pomeriggio ai Quartieri Spagnoli: frutta, verdura e lezione di cucina

quartieri spagnoli.
Foto: Francesca Perna


Per chi non è nato e cresciuto nei Quartieri Spagnoli, come me, è facile restare ai margini, ai confini.

È facile osservare da lontano un mondo così apparentemente caotico.

I Quartieri Spagnoli sono una realtà da scoprire pian piano, quasi in punta di piedi, ma nel momento in cui si ha il coraggio di oltrepassare quella sottile linea di confine, fatta di diffidenza, si aprirà un mondo che non stanca di stupire.

Infatti la vita dei Quartieri è un meraviglioso microcosmo, fatto di tante piccole realtà che si intrecciano tra loro e che sono capaci di cose, a volte, straordinarie proprio per la loro semplicità.

Nonostante i tempi siano cambiati e anche a Napoli dilaga il fenomeno dei grandi magazzini, supermercati e in franchising, i Quartieri Spagnoli mantengono intatta la  tradizione delle botteghe di quartiere.

Guai, infatti, a rinunciare al salumiere di fiducia, al macellaio di fiducia e, ovviamente, al fruttivendolo di fiducia!

Angelo - quartieri
Foto: Francesca Perna

In un caldo pomeriggio di luglio, mi reco presso la bottega di frutta e verdura di Angelo&Tina situata a vico lungo Gelso, nel cuore del fitto tracciato di vicoli dei Quartieri Spagnoli, per seguire una lezione di cucina.

Sì, perché da Angelo&Tina si cucina in bottega!

La loro fama va al di là dei Quartieri, richiamando l’attenzione sia di media nazionali che stranieri e tanti turisti.

Arrivata a destinazione, dinanzi a me si presenta il tipico negozio di frutta e verdura, caratterizzato da un’infinità di colori ed odori.

Entrata in bottega, la Signora Tina mi accoglie sorridente nel suo regno mentre prepara la postazione per la lezione di cucina.

Oggi c’è grande fermento perché si farà una lezione per un gruppo di studentesse americane.

Nell’attesa faccio quattro chiacchiere con Tina che mi racconta come nasce l’idea di fare lezioni di cucina nella sua bottega:“Ormai sono 5-6 anni che organizzo lezioni di cucina. L’idea è nata per caso, molte persone che frequentano il mio negozio, soprattutto persone straniere che vivono nei Quartieri, mi chiedevano consigli di cucina e ricette”.

Da Tina&Angelo
Foto: Francesca Perna

Da allora, le lezioni di Tina attirano tante persone e si svolgono settimanalmente e gratuitamente.

Non serve prenotazione, basta trovarsi nel posto giusto al momento giusto! Tina sottolinea come le sue lezioni siano aperte a chiunque, senza limiti di età e nazionalità perchè “la cucina è un momento di aggregazione ed integrazione sociale, dove grandi e piccoli possono cimentarsi nell’arte della cucina, divertendosi”.

In realtà bastano pochi minuti nel negozio di Tina per accorgermi del via vai di gente che arriva per fare la consueta spesa, per chiedere cosa cucinerà per la lezione o semplicemente per fare due chiacchiere.

E mentre sono impegnata a curiosare in giro, arriva anche un gruppo di turisti toscani che si ferma in bottega per vedere da vicino i famosi “friarielli” !

Gruppo toscano - Tina
Foto: Francesca Perna

Tutto è pronto e puntuale arriva il gruppo di studentesse americane accompagnate dalla loro simpatica docente e traduttrice Marzia. “Le ragazze, mi racconta Marzia, sono in viaggio studio a Napoli grazie ad un programma previsto dall’Università americana, per approfondire la tradizione napoletana”.

E quale modo migliore per immergersi nella tradizione napoletana se non vivere un pomeriggio nei Quartieri Spagnoli?

Fatte tutte le presentazioni del caso, arriva il momento di cucinare. Piatto del giorno: un gustosissimo pasta e fagioli con le cozze.

Io e le ragazze indossiamo gli appositi grembiulini da lavoro e inizia la lezione.

Tina, vestiti i panni del perfetto chef, presenta tutti gli ingredienti necessari per la ricetta. A turno, le ragazze americane sono coinvolte a partecipare alle varie fasi di preparazione del piatto.

American Student - Tina
Foto: Francesca Perna

Intanto, l’odore del pomodorino fresco richiama gente dalla strada e in poco tempo il negozio si riempie, tutti a seguire la lezione.

Le studentesse americane prendono appunti, cercano di capire quelli che sono i passaggi fondamentali per la preparazione del piatto e si divertono tanto, grazie alla contagiosa simpatia di Tina.

Finalmente il piatto è pronto e dopo aver cucinato non ci resta che assaggiare. Inutile dirlo, buonissimo…

Con mio grande stupore, continuano ad arrivare turisti che vengono invitati ad assaggiare il piatto appena preparato e il vicolo si trasforma in un angolo di degustazione culinaria.

quartieri spagnoli.2
Foto: Francesca Perna

Ma non finisce qui per le ragazze americane, perché a fine lezione le tocca partecipare a “fruttivendoli per un minuto”.

Spiegate da Angelo le tecniche di vendita del “fruttivendolo DOC”,le ragazze armate di trecce di aglio si cimentano nella vendita. Non vendono nulla… ma il divertimento è tanto…

Fruttivendolo per un minuto
Foto: Francesca Perna

La bottega di Angelo&Tina è un vero e proprio punto di riferimento per la cittadinanza attiva che vive nei Quartieri e che organizza tante manifestazioni.

Tra le tante iniziative organizzate da Angelo&Tina, insieme ad altri abitanti dei Quartieri, si ricorda “Il Vicolo diventa un’aula universitaria”.

L’evento, svoltosi qualche settimana fa, ha visto protagonisti gli studenti del corso di Laurea in Urbanistica del Dipartimento di Architettura della Federico II che hanno presentato, nel vicolo di Angelo&Tina, le mappe elaborate durante la prima edizione del workshop “QS PopUP MAP”.

Per me è stata un’esperienza entusiasmante. A volte è vero, basta girare l’angolo per scoprire un mondo diverso.

foto di Gruppo - da tina&angelo
Foto: Francesca Perna

Angelo,Tina e tutte le persone che collaborano con loro, sono la dimostrazione di come sia possibile fare sistema per il bene comune senza sovrastrutture e burocrazia ma semplicemente con tanta voglia di fare ed amore per la propria città.

Le lezioni di Tina riprendono a settembre e consiglio a tutti gli amanti di cucina e non di fare un giro a vico lungo Gelso e provare un’esperienza veramente unica… parola di VesuvioLive.it!

Per saperne di più visita il sito di Angelo&Tina e/o la pagina facebook

[mappress mapid=”161″]

Potrebbe anche interessarti