Matrimoni verso il via libera: novità e possibile data di ripartenza

É atteso il via libera per il comparto dei matrimoni ma, nonostante il ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Mariastella Gelmini, avesse ipotizzato una ripartenza già verso fine aprile, ancora oggi non sussiste una data certa. Attualmente, però, quest’ultima sembra essere sempre più vicina e potrebbe portare alla ripresa del settore già dal mese prossimo.

Matrimoni verso la ripartenza: la possibile data

La stessa Gelmini, postando un video sul suo profilo Instagram, ha dichiarato: “Voglio dare una risposta pubblica alle tante sollecitazioni che ho ricevuto rispetto al futuro del wedding. Sappiate che la preoccupazione degli operatori, ma anche di tanti sposi che non vedono l’ora di fissare la data del proprio matrimonio e poterlo festeggiare, è anche una mia preoccupazione”.

“La settimana scorsa ho incontrato alcuni rappresentanti di Federmap e Assoeventi. Ho potuto constatare la bontà dei protocolli che avete suggerito al Governo per garantire il distanziamento e festeggiare i matrimoni in maniera sicura. Sarà mio compito, nel check che il Governo farà a metà maggio, sulla base dei contagi e dell’andamento delle vaccinazioni, contribuire a definire una data dalla quale il settore wedding possa ripartire. Basta con le feste abusive e gli assembramenti, servono regole chiare. Occorre consentire a questo importante settore di tornare ad operare”.

Poco dopo ha proseguito: “Sono al telefono con Rosalba, mi chiede quando potrà tornare a lavoro nel suo wedding store di Firenze. Stiamo lavorando per darvi una data. Il miglior ristoro, per questo comparto fermo da mesi, è la ripartenza”.

Stando alle prime indiscrezioni, fornite da ‘Il corriere della sera’, l’ipotetica data di ripartenza sarebbe fissata a metà giugno, a partire dal 15 del mese. Le linee guida per i festeggiamenti sono già state stabilite e prevedono rigide regole di distanziamento. Bisognerà riorganizzare gli spazi e indossare la mascherina ogni volta che si lascia il proprio tavolo. Non sarà possibile usufruire del consueto buffet: ai commensali sarà vietato toccare il cibo esposto che potrà essere somministrato soltanto dal personale incaricato.

Tutto dipenderà dall’andamento dei contagi. Tra poche settimane il Governo valuterà l’impatto delle nuove misure e in quell’occasione si deciderà il futuro del wedding così come della presunta abolizione del coprifuoco. Fatto sta che quasi sicuramente entro giugno sarà possibile riprendere i festeggiamenti ormai fermi da mesi.

Potrebbe anche interessarti