Denise Pipitone, si cerca in un pozzo. Piera Maggio: “Sono scioccata”

ricerche denise pipitone

Continuano le ricerche di Denise Pipitone, la bambina scomparsa a Mazara del Vallo nel 2004. Il caso è stato riaperto da poco, dopo la segnalazione di una ragazza russa a Chi l’ha visto. Questa volta la scientifica sta ispezionando l’appartamento dell’ex moglie del padre biologico di Denise. La figlia della donna, sorellastra di Denise, è sempre stata sospettata, ma non è mai risultata colpevole della scomparsa della bimba. La Polizia sta svolgendo le indagini per verificare eventuali lavori strutturali svolti nella palazzina. E’ inoltre giunta una segnalazione per cui in ogni palazzo del quartiere c’è una piccola cisterna d’acqua sotterranea. Le ipotesi sorgono spontanee: Denise sarebbe caduta nel pozzo?

La notizia trapelata attraverso i giornali, infatti, riguarda la ricerca del cadavere della piccola. Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone, l’ha saputo così, senza veli. E nemmeno tramite il suo legale, che le passa questo genere di informazioni. La mancata delicatezza mostrata in diretta durante la trasmissione di Rai 2, Ore 14, ha costretto la donna ed il suo legale ad abbandonare il programma. “Sono scioccata non sapevo stessero cercando un cadavere“, ha detto la donna.

In realtà, la procura siciliana ha smentito che si tratta della ricerca di un corpo. Le indagini sarebbero seguite, infatti, ad una segnalazione anonima di alcuni lavori edili strani. Pare, infatti, che la voce anonima abbia parlato di un muro sorto proprio per nascondere il corpo della piccola. Un’ipotesi decisamente da brivido. La polizia sta verificando che la ristrutturazione sia effettivamente avvenuta. Il legale della donna lamenta la fuga di notizie: “Ho grande stima nei confronti del procuratore Pantaleo che è persona riservatissima e che ha grande attenzione per le indagini. Qualcuno ha tradito la riservatezza del procuratore“.  La palazzina è attualmente di proprietà di una famiglia svizzera che non la abita più.

Potrebbe anche interessarti