Indice Rt e cambio colori, De Luca: “Attenzione ai favoreggiamenti a discapito della Campania”

de luca rt

Il presidente della Campania De Luca, in visita all’Ospedale Sant’Anna di Caserta, ha parlato dell’imminente cambiamento dell’Rt e dei criteri di valutazione per i colori delle regioni. Infatti con l’aumento del numero di vaccinazioni e la messa in sicurezza dei più fragili l’indice di trasmissibilità potrebbe rivestire un ruolo secondario, prediligendo l’attenzione verso l’RT ospedaliero.

DE LUCA SU MODIFICA RT

Come riportato dall’Ansa, De Luca ha però precisato che bisogna mettersi in guardia da possibili favoreggiamenti.

Sono d’accordo sulla modifica dei criteri di valutazione – dice De Lucal’Rt non può essere l’unico parametro ma bisogna fare molta attenzione perché quando si modificano i criteri mi viene il dubbio che qualcuno voglia costruire un vestito a misura degli interessi di altri territori e non per la Campania. Quindi noi siamo sempre molto prudenti.

Va bene la modifica, consideriamo come fattore importante l’occupazione delle terapie intensive e della degenza, ma ricordo sempre che siamo la regione più difficile perché abbiamo la densità abitativa più alta d’Italia e, nell’area metropolitana di Napoli, la più alta d’Europa, quindi non possiamo sbagliare“.

Il Presidente infatti sottolinea come il parametro delle terapie intensive occupate non debba superare la soglia del 30%, ma qualche regione a suo avviso fa “giochi di prestigio”. “Quando si misurano i dati sull’occupazione delle terapie intensive ci sono altre realtà che fanno giochi di prestigio. Per dimostrare che sono sotto il 30% danno 300 posti in più disponibili. Se dichiarano mille posti, arrivano a 300 occupati e sono al 30%. Ma nella realtà non è così“.

Potrebbe anche interessarti