Italia divisa in zone: i possibili nuovi parametri per decidere il colore delle Regioni

Per il prossimo mercoledì è previsto un incontro tra Governo e Regioni per discutere sul probabile cambiamento dei parametri che determinano la classificazione in zone dell’Italia. Il criterio relativo alla diffusione del contagio, infatti, potrebbe sostituito dall’indice che rileva la tenuta delle strutture ospedaliere.

Incontro Governo-Regioni, verso il cambio parametri per le zone

Stando a quanto apprende l’Ansa, nel corso della riunione saranno affrontati diversi temi, in particolare quello relativo alla possibile modifica dei parametri che regolano il cambio colore delle Regioni. Con l’aumento del numero di vaccinazioni e la messa in sicurezza dei più fragili l’indice di trasmissibilità potrebbe rivestire un ruolo secondario, prediligendo l’attenzione verso l’RT ospedaliero.

In questo modo la Campania potrebbe tirare un sospiro di sollievo in quanto detiene cifre di occupazione di posti letto, sia in area medica che in terapia intensiva, tra le più basse d’Italia. Lo stesso Presidente Vincenzo De Luca ha più volte ribadito l’inefficienza dei criteri finora stabiliti sollecitando la popolazione a prestare attenzione a due particolari indicatori: tasso di mortalità e di ospedalizzazioni. Per entrambi la Campania raggiunge buoni risultati.

L’eventuale modifica dei parametri sarà discussa tra pochi giorni, in presenza del Ministro della Salute, Roberto Speranza, e il Ministro degli affari regionali, Mariastella Gelmini. L’incontro sarà finalizzato anche alla messa a punto di nuove proposte. Alcune novità in arrivo, infatti, potrebbero riguardare più fronti: dalla ripartenza dei matrimoni all’abolizione, o perlomeno estensione del coprifuoco.

Potrebbe anche interessarti