Maresca ottiene l’aspettativa, ufficiale la candidatura a sindaco di Napoli: “La città chiede aiuto, mi impegnerò”

Catello Maresca

Il Csm ha approvato all’unanimità la delibera per il collocamento in aspettativa del magistrato Catello Maresca che avrà, in tal modo, la possibilità di candidarsi alle prossime elezioni amministrative come sindaco di Napoli. L’aspettativa per il sostituto procuratore generale della corte d’appello della città, così come riporta l’agenzia Dire, decorrerà da domani fino alla proclamazione dei risultati delle elezioni, previste tra settembre e ottobre.

Concessa l’aspettativa a Catello Maresca, candidato sindaco di Napoli

Il magistrato, che ha avuto il merito di mettere in ginocchio il clan dei casalesi, ha commentato la decisione del Consiglio Superiore della Magistratura nel modo seguente: “La deliberazione dei componenti del Csm, che ringrazio per la serenità di giudizio, mi consente di continuare la campagna di ascolto di una città sofferente che chiede a tutti noi impegno, un grande e autentico profondo impegno civico, per risolvere problemi antichi e nuove emergenze”.

Tra i problemi più dibattuti degli ultimi tempi spicca il collasso finanziario del Comune che ha visto più volte il Presidente della Regione, Vincenzo De Luca, accusare il sindaco attualmente ancora in carica, Luigi de Magistris. Quest’ultimo, dal suo canto, ha relegato la problematica proprio al partito che lo stesso Governatore rappresenta.

Il magistrato Maresca, a seguito del via libera ricevuto, ha dichiarato che, in caso di vittoria, sarà pronto a farsi carico dei disagi della città partenopea: “Napoli chiede aiuto e io intendo impegnarmi, forte anche della spinta di associazioni, uomini e donne che hanno uguale passione e amore per la nostra città”.

Potrebbe anche interessarti