Poppella, l’inventore del fiocco di neve è Ambasciatore di Napoli: ha diffuso l’eccellenza partenopea nel mondo

Questa mattina, nella Sala Loggia del Maschio Angioino, a Ciro Poppella, inventore del celebre ‘fiocco di neve’, è stato conferito il titolo di Ambasciatore di Napoli.

Ciro Poppella è Ambasciatore di Napoli

L’attestato gli è stato conferito, in presenza dell’assessore Alessandra Clemente, per le seguenti motivazioni: “Per il suo intenso lavoro che, partito dal Rione Sanità, ha messo in campo un’attività artigiana di altissimo livello assumendo un incisivo ruolo sociale e diffondendo nel mondo la migliore interpretazione della cultura e delle tradizioni partenopee”.

Al lungo applauso è seguito l’intervento commosso dello stesso Ciro che ha dichiarato: “Per me oggi è una soddisfazione, è un altro tassello che mettiamo a Napoli e nel mio quartiere. Oggi grazie alle diverse realtà e ai tanti commercianti possiamo dire che la Sanità ha ricominciato a vivere. Questa pandemia ci ha portato a riflettere ma ricominceremo più forti di prima. Questo riconoscimento per me è un onore. Ringrazio tutti voi”.

La pasticceria Poppella, come tutte le attività economiche, è stata colpita dalle restrizioni imposte dall’emergenza coronavirus ma nemmeno in quel momento ha smesso di lottare per il suo luogo di origine. Carichi di fiocchi di neve, tra i dolci più amati dalla comunità partenopea e non solo, durante i mesi più duri sono stati distribuiti gratuitamente al personale sanitario, impegnato nella lotta al covid, e alle famiglie bisognose. Oggi l’intera cittadinanza festeggia il traguardo di Ciro, sul podio delle eccellenze culinarie e culturali che caratterizzano la nostra città.

Potrebbe anche interessarti