MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Ondata di caldo torrido al sud: i consigli dell’ENPA per i nostri amici animali

L’Italia e il sud in questi giorni saranno investiti da un’ondata anomala di caldo torrido. Anche l’ENPA, Ente Nazionale Protezione Animali ha diramato dei consigli utili per proteggere i nostri amici a quattro zampe e i randagi.

Caldo torrido, i consigli dell’ENPA

– NON LASCIARE MAI ANIMALI IN AUTO anche per poco tempo per evitare gravi colpi di calore e far rischiare loro la vita
– È severamente VIETATO LASCIARE gli ANIMALI SULLE TERRAZZE, balconi, nelle verande oppure a catena. Tenerli in casa e quando possibile bagnarli.
– Tenere DAVANTI AI PORTONI apposite CIOTOLE/bacinelle CON ACQUA PER GLI ANIMALI SENZA FAMIGLIA: i CANI e GATTI che vivono in STRADA.
– Per chi abita in CAMPAGNA è NECESSARIO METTERE BACINELLE/ SECCHI D’ACQUA, possibilmente lontano dalle abitazioni, PER DARE RISTORO AI RANDAGI ED ANCHE ALLA FAUNA SELVATICA, vista la carenza di pioggia
– EVITARE di portare gli ANIMALI A PASSEGGIO NELLE ORE più CALDE perché l’asfalto bollente danneggia loro i cuscinetti dei polpastrelli
– Per i proprietari di GREGGI chiediamo di tenere gli animali IN STALLA AL FRESCO
– in caso di ANIMALI IN DIFFICOLTÀ, in particolare i vaganti, CHIAMARE IMMEDIATAMENTE LE FORZE DELL’ ORDINE
Inoltre le forze dell’ordine hanno l’obbligo di intervenire sulle segnalazioni di animali feriti, maltrattati o in difficoltà, non solo la Polizia Locale, se dovessero rispondere che non è loro competenza sappiate che viene commessa una grave omissione d’atti d’ufficio.
NON LASCIAMOLI PRIVI DI SOCCORSO
Dopo Informare sempre della richiesta/esito dell’intervento anche le Associazioni Protezionistiche del territorio.
CONDIVIDIAMO QUESTO APPELLO!
PENSIAMO ANCHE AI RANDAGI, LA SETE UCCIDE!!!“, ha detto l’ENPA.

Potrebbe anche interessarti