MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Che Problemi ha La Cina con Bitcoin? Ci sono altri motivi dietro al divieto delle Criptovalute?

Il crollo di Bitcoin sotto i $ 30.000 di martedì potrebbe segnalare che la volatilità arriverà nelle prossime settimane, preparando ulteriori cali della criptovaluta.

Gli osservatori dei grafici hanno affermato che il crollo di Bitcoin sotto i $ 30.000 martedì potrebbe segnalare un periodo di volatilità nelle prossime settimane. Ciò potrebbe essere dovuto alla crescente sfiducia del mercato nei confronti di Bitcoin, che è aumentata vertiginosamente nell’ultimo anno.

Cosa E’ Successo?

Il giro di vite della Cina contro il trading e l’estrazione di criptovalute è stato il fattore principale che ha fatto scendere il prezzo di Bitcoin. Questa è una chiara indicazione dell’interesse in rapida crescita della Cina per le criptovalute. Il Bitcoin di ieri è sceso sotto i $ 30.000, segnando il ruolo crescente della Cina nelle criptovalute.

Il 1° gennaio 2017, il prezzo di un Bitcoin era di $ 29333,3 La valuta ha guadagnato slancio e ha raggiunto un nuovo massimo di $ 63.000 a metà aprile.4 Stava ricevendo un’attenzione diffusa e valutazioni positive da rispettati dirigenti e aziende all’interno della comunità degli investitori .

Un tweet di Elon Musk, miliardario e amministratore delegato di Tesla Inc. (TSLA), ha posto le basi per il calo dei prezzi a maggio. Musk ha criticato la valuta e ha sottolineato l’enorme consumo di energia di Bitcoin.

Ha anche detto che la valuta non poteva più essere utilizzata per acquistare veicoli Tesla. Sebbene non sia insolito per Bitcoin sperimentare improvvise oscillazioni del suo prezzo, quest’ultimo crollo è stato significativo perché ha cancellato i sostanziali guadagni di Bitcoin nell’ultimo anno.

Ma c’è chi si approfitta di questa situazione per comprare Bitcoin ora che i prezzi sono più bassi. Si può iniziare a fare trading con piattaforme affidabili come https://immediatebitcoin.io/it/

 

Ecco i punti Salienti

  • Questa settimana, il prezzo del Bitcoin è sceso sotto i $ 30.000, cancellando i maggiori guadagni degli investitori di criptovalute.
  • Le repressioni della Cina sul trading e sull’estrazione di criptovalute sono considerate i principali catalizzatori della caduta di Bitcoin.
  • Questo ultimo crollo dei prezzi potrebbe segnalare una maggiore volatilità e ulteriori cali.
  • La Cina reprime le criptovalute

 

Secondo i rapporti, il giro di vite della Cina sul trading e il mining di criptovalute è responsabile dell’ultimo crollo dei prezzi delle criptovalute. La Cina è la seconda economia cinese dopo gli Stati Uniti. La Cina svolge un ruolo importante nell’ecosistema Bitcoin.

La Cina è una roccaforte per le criptovalute, nonostante le crescenti critiche globali a Bitcoin e alle sue repressioni. Si stima che rappresenti il ​​65% della capacità mineraria globale.

L’estrazione di bitcoin è fiorita in determinate regioni della Cina, tra cui la Mongolia interna e le province del Sichuan, grazie alla sua abbondante offerta di energia rinnovabile ed economica. Si dice che i cittadini cinesi siano prolifici commercianti di criptovalute nonostante il divieto del governo. Lo usano per aggirare i controlli sui capitali.

Dopo aver lanciato la propria valuta digitale, il governo cinese ha riaffermato la sua opposizione alla criptovaluta. Ha imposto il divieto di tutte le operazioni di mining. Il Global Times, un punto vendita supportato dalla Cina, ha riferito che le autorità avevano ordinato la chiusura delle strutture di mining di criptovalute nel Sichuan

I tentativi della Cina di ridisegnare la mappa per il mining di criptovalute sono accompagnati da un giro di vite contro il trading e i conti di criptovalute.

Lunedì, la People’s Bank of China ha inviato avvisi agli istituti finanziari e alle principali società di e-commerce. Questi avvisi includevano linee guida per ridurre il rischio associato ai conti di trading Bitcoin. Le istruzioni includono la prevenzione del trasferimento o della ricezione di denaro per le transazioni relative ai conti di criptovaluta. La banca centrale ha anche fornito consulenza alle istituzioni finanziarie sulla stabilità finanziaria e sull’impatto economico delle valute virtuali.

Potrebbe anche interessarti