Napoli, via alla terza dose per over 60 e fragili di ogni età: tutte le informazioni

Prosegue la campagna vaccinale dedicata alla somministrazione della terza dose di vaccino anti-covid, per soggetti fragili e anziani, e a seguito della nuova circolare del Ministero l’Asl Napoli 1 ha aggiornato le informazioni relative alle categorie e alle fasce d’età.

Terza dose a fragili e over 60 a Napoli

Già l’Ema, Agenzia Europea per i Medicinali, si era espressa in merito alla necessità di effettuare il terzo richiamo per gli immunodepressi, non escludendo i benefici relativi anche agli over 18 con sistema immunitario normale. Di qui la decisione del Ministero della Salute: “Alla luce delle ultime deliberazioni di EMA via libera alla terza dose di vaccino per i fragili di ogni età e per tutti gli over 60, sempre dopo almeno sei mesi dal completamento del ciclo primario di vaccinazione”.

In Campania i richiami sono già partiti per soggetti fragili e personale sanitario ma ad oggi la platea si allarga. Come annunciato dall’Asl Napoli 1 la dose addizionale potrà essere somministrata a tutti i soggetti fragili, di età pari o superiore ai 12 anni che abbiano ricevuto la seconda dose da almeno 28 giorni.

Dovranno presentare una delle seguenti condizioni: trapianto di organo solido in terapia immunosoppressiva; trapianto di cellule staminali ematopoietiche (entro 2 anni dal trapianto o in terapia immunosoppressiva per malattia del trapianto contro l’ospite cronica); attesa di trapianto d’organo; terapie a base di cellule T esprimenti un Recettore Chimerico Antigenico (cellule CAR-T); patologia oncologica o onco-ematologica in trattamento con farmaci immunosoppressivi, mielosoppressivi o a meno di 6 mesi dalla sospensione delle cure;

La dose sarà somministrata anche a chi è affetto da ulteriori patologie: immunodeficienze primitive (es. sindrome di Di George, sindrome di Wiskott-Aldrich, immunodeficienza comune variabile etc.); immunodeficienze secondarie a trattamento farmacologico (es: terapia corticosteroidea ad alto dosaggio protratta nel tempo, farmaci immunosoppressori, farmaci biologici con rilevante impatto sulla funzionalità del sistema immunitario etc.); dialisi e insufficienza renale cronica grave; pregressa splenectomia; sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS) con conta dei linfociti T CD4+ < 200cellule/μl o sulla base di giudizio clinico.

La dose booster potrà, inoltre, essere somministrata a coloro che hanno ricevuto la seconda dose da almeno 6 mesi e presentano almeno una delle seguenti condizioni: età uguale o maggiore di 80 anni; personale e ospiti dei presidi residenziali per anziani; esercenti delle professioni sanitarie e operatori di interesse sanitario; soggetti di età uguale o maggiore 60 anni; persone con elevata fragilità motivata da patologie concomitanti/preesistenti di età uguale o maggiore di 18 anni.

Per ricevere la somministrazione non bisogna effettuare alcuna prenotazione, basta recarsi presso gli appositi centri vaccinali: Mostra d’Oltremare, Fagianeria del Real Bosco di Capodimonte, Distretti Sanitari di base. Ci si può rivolgere anche ai Medici di Medicina Generale o alle Farmacie.

Alla Mostra d’Oltremare e alla Fagianeria le vaccinazioni vengono effettuate tutti i giorni, compresa la domenica, dalle 9:00 alle 18:00. Nelle strutture, inoltre, continua la somministrazione per le prime e le seconde dosi. Proseguono, inoltre le giornate di open day ‘Viva la scuola’ dedicate al personale scolastico e agli studenti.

 

Potrebbe anche interessarti