Torre del Greco, pescano illegalmente un tonno rosso: il pesce viene sequestrano e donato a una casa di riposo

tonno rosso torreUn tonno rosso gigante è stato pescato e scoperto dalla Guardia Costiera di Torre Del Greco. L’animale, meglio conosciuto come tonno pinna blu, è un grande pesce molto ricercato sul mercato. Le sue carni sono ricche di omega3 e sono tenere e gustose.

TORRE DEL GRECO, UN TONNO ROSSO SEQUESTRATO E DONATO

Secondo il decreto del ministero delle Politiche Agricole, dal 4 agosto e fine a fine anno, è vietata la pesca sportiva/ricreativa di questa specie ittica. E’ stato infatti già raggiunto il limite massimo di tonni rossi pescati all’interno dell’Unione Europea. Alcuni però violano questo divieto e rivendono sul mercato nero il tonno rosso, il cui prezzo al chilo varia (basti pensare che quello venduto in Giappone nel 2019 è stato battuto all’asta per 2,7 milioni di euro).

Nella giornata di ieri, la Guardia Costiera di Torre Del Greco, ha reso noto che durante le normali attività di controllo sulla filiera ittica lungo la costa torrese, ha individuato a pochi metri dalla riva un’imbarcazione con a bordo un esemplare di tonno rosso. L’esemplare, di oltre un quintale, è stato sequestrato e poi devoluto in beneficenza, sulla base delle verifiche sanitarie eseguite dai veterinari dell’ASL. Il tonno è cosi finito secondo ‘Il Mattino’ in una casa di riposo, il ‘Ricovero della Provvidenza’ di Torre del Greco.

Come reo noto dalla Guardia Costiera, sono anche scattata pesanti sanzione a carico del diportista che ha violato il divieto di pesca.

Potrebbe anche interessarti