Grande festa a Scisciano: nonna Francesca ha compiuto 100 anni

100 anni scisciano
Foto di Gennaro Guerra

Nella giornata di ieri, la casa di riposo Villa Azzurra di Scisciano ha festeggiato il suo primo centenario: Francesca Gallucci, un’ospite della struttura, ha raggiunto la veneranda età di 100 anni.

Nonostante la pandemia impedisse di organizzare una grande festa, nonna Francesca è riuscita comunque a celebrare questo grande evento nel pieno rispetto delle norme anti-covid. Alla festa per i suoi 100 anni erano presenti i due figli, la nuora, i nipoti e 10 pazienti di Villa Azzurra, oltre al sindaco e al parroco di Scisciano. Ad animare l’evento ci ha pensato Gennaro Guerra, il celebre OSS che cura i pazienti con la musica napoletana.

Il figlio di Francesca Gallucci, raggiunto telefonicamente dalla redazione di Vesuvio Live, ha raccontato alcuni dettagli di questo speciale compleanno. “La festa è andata benissimo, anche se era ridotta per via delle norme anti-covid. Diciamo che è stata breve ma intensa.

Io sono un preparatore di eventi: ho detto a Luigi [proprietario di Villa Azzurra, ndr] che a giugno, se la situazione pandemica lo permette, faremo un concerto all’aperto: ne ho parlato anche con il sindaco e con il parroco di Scisciano“.

Sulla vita di Francesca Gallucci il figlio racconta: “Mia mamma è stata una casalinga da quando è nata. Mio padre era un funzionario della difesa, per cui non ha mai avuto bisogno di lavorare. Poi io e mio fratello ci siamo arruolati (io sono un ex luogotenente dell’esercito) e siamo andati via di casa giovani, a 16 anni.

Mia mamma si è dedicata anima e corpo ai figli, ed è sempre stata una benefattrice. Ancora oggi, se vado a trovarla a Villa Azzurra e le porto un gelato, lo devo portare anche a tutto il personale; se decido di portare una torta devo farla di tre chili“.

Potrebbe anche interessarti