Covid, liceo di Napoli in protesta: “Restiamo senza docenti anche 5 o 6 ore”

liceo protesta
Foto Facebook-SISA Sindacato Indipendente Scuola e Ambiente

Con la ripresa delle lezioni in presenza in piena quarta ondata di Covid, era prevedibile che le scuole avrebbero incontrato più di qualche difficoltà. È il caso dei Liceo Artistico Ss Apostoli di Napoli, che da qualche giorno è in protesta per la mancanza di docenti.

Da qualche giorno sulla scuola sono affissi dei cartelli su cui si legge “Cercasi professori” e “Affittasi cattedra”. I liceali hanno cominciato una protesta che proseguirà anche nei prossimi giorni, con il sostegno dei genitori, per le gravi mancanze che si ritrovano a vivere in questi giorni.

Su 7 ore di lezione ci ritroviamo senza docenti anche 5 o 6 ore“. Questo quanto raccontano a Il Corriere del Mezzogiorno le due rappresentanti d’istituto. “Il problema della mancanza di docenti risale a settembre. L’aumento dei contagi non è l’unica causa del problema. Nella mia classe mancano da inizio dell’anno i docenti di italiano, storia, storia dell’arte, inglese e discipline plastiche.”.

Oltre ad aver dato il via alla protesta, il collettivo gli studenti del liceo SS Apostoli sta facendo circolare sui propri canali social un comunicato con i motivi della protesta, tra i quali la richiesta di sanificare adeguatamente le classi e di far rispettare le norme anti-contagio. In questa situazione, il dirigente scolastico ha ribadito il proprio impegno ad affrontare i problemi che sta vivendo il liceo:

Le difficoltà che stiamo vivendo al liceo artistico di Napoli sono comuni a tutte le scuole d’Italia in questo momento. Il Covid e il picco di contagi rendono l’organizzazione farraginosa“, afferma Valter de Bartolomeis, dirigente del Liceo Artistico . “Da parte mia e di tutto il personale scolastico stiamo compiendo il massimo sforzo per superare le difficoltà, garantire il diritto allo studio e restituire ai ragazzi una condizione di normalità“.

 

Potrebbe anche interessarti