Governo verso nuove misure, scattano le multe per i no vax: cosa cambia da febbraio

Nel corso del Consiglio dei Ministri, previsto per domani, 31 gennaio 2022, saranno decise le nuove misure anti-covid che entreranno in vigore a partire da febbraio mentre già da martedì scatteranno le multe per gli over 50 no vax che non hanno rispettato l’obbligo di sottoporsi alla vaccinazione

Nuove misure da febbraio, scattano le multe per gli over 50 no vax

Stando alle anticipazioni, fornite da ‘Il Corriere della Sera’, dovrebbe essere rinnovato, ancora una volta, l’obbligo di mascherina all’aperto. Verso metà febbraio, in presenza di un miglioramento della curva dei contagi, potrebbe essere decisa anche la riapertura delle discoteche.

Quanto al Green Pass, al momento, è prevista la scadenza illimitata per chi ha effettuato le tre dosi di vaccino. Per chi è coperto dalla doppia dose, invece, resta a sei mesi la validità della certificazione, a partire dal 1 febbraio. Chi deciderà di non fare il richiamo, dunque, rischia di perdere il Green Pass rafforzato.

Febbraio sarà anche il mese delle sanzioni per i soggetti, dai 50 anni in poi, che non hanno ancora aderito alla campagna vaccinale: per loro, infatti, come già preannunciato, da martedì scatteranno in automatico multe da 100 euro notificate dall’Agenzia delle Entrate.

Non saranno sanzionati gli over 50 guariti dal covid negli ultimi sei mesi e quelli che, per motivazioni accertate, risultano esenti dalla vaccinazione. Dal 15 febbraio per i lavoratori e liberi professionisti di almeno 50 anni scatta l’obbligo di Super Green Pass. Le multe, dunque, riguarderanno anche chi verrà sorpreso sul posto di lavoro senza certificazione.

Da martedì, inolte, bisognerà esibire almeno il Green pass base, ottenibile con tampone antigenico o molecolare negativo, per accedere ai negozi. L’ingresso sarà libero per supermercati, farmacie ed altri punti vendita di beni primari.

Potrebbe anche interessarti