Napoli, Metropolitana fino a Posillipo con corse ogni 5 minuti e la nuova Linea 10. Il progetto

Napoli, metropolitana fino a Posillipo e la nuova Linea 10. Il progettoEntro il 2026 i trasporti napoletani cambieranno volto. Ieri è stato sottoscritto l’accordo tra Comune di Napoli e Ferrovie dello Stato per la rigenerazione urbana delle aree ferroviarie dismesse della stazione Campi Flegrei, per la realizzazione della nuova stazione Campegna e del deposito a servizio della Linea 6 della Metropolitana di Napoli. È stata annunciata anche la Linea 10.

Treni ogni 5 minuti sulla Linea 6

“Si sblocca una situazione ferma da più di 10 anni – ha dichiarato il sindaco Gaetano Manfredi durante la conferenza di presentazione del progetto – che è la realizzazione della stazione di testa della Linea 6 con il deposito dei treni. Un’infrastruttura fondamentale perché consentirà l’immissione dei nuovi treni della Linea 6 che oggi non aveva la possibilità di introdurre nuovi treni e quindi noi partiremo con i vecchi treni proprio per questo motivo. Sarà anche la stazione di snodo delle nuove linee che andranno verso Bagnoli e poi verso Posillipo con un grande intervento poi di riqualificazione urbana, con servizi per gli studenti. Un accordo fondamentale per sviluppare un pezzo di città e realizzare un nuovo pezzo per la mobilità con un investimento di più di 250 milioni. Risorse già disponibili che quindi partiranno in tempi brevissimi”. 

“La Linea 6 – ha continuato il sindaco di Napoli – verrà aperta fino a San Pasquale nei prossimi mesi. Si Stanno facendo i collaudi. Nel giro di due anni arriverà fino a Piazza Municipio. Spero che prima dell’estate fino a San Pasquale ci possa essere l’apertura della linea. Ci sarà la possibilità di inserire i nuovi treni che abbiamo già ordinato adesso, perché prima non si potevano mettere. Saranno a regime 10 nuovi treni che saranno a servizio ogni 5 minuti sulla Linea 6. Sulla Linea 1 stiamo facendo passi in avanti. Noi ci auguriamo che nel giro di pochi giorni possano riprendere le prove di collaudo di dinamiche e movimenti”.

In arrivo anche la Linea 10 della Metropolitana

È intervenuto anche Edoardo Cosenza, assessore alla Mobilità, che ha parlato di tempi di realizzazione e soprattutto della Linea 10 della Metropolitana, che verrà realizzata per collegare Napoli con la stazione dell’Alta Velocità di Afragola passando per Casoria e Casavatore.

“La battaglia numero uno – ha affermato Edoardo Cosenza – è mettere i treni della Linea 1 in circolazione, perché se la Linea 1 è efficace ed efficiente tutta il sistema di trasporti ne beneficia, anche la Linea 6 perché c’è l’interscambio a Municipio. Questo è certamente il compito più importante visto che abbiamo già 12 nuovi treni da 105 metri. Su questo il Ministero sta lavorando a nostro favore, quindi spero che nei prossimi giorni possano ripartire le prove dinamiche che furono sospese a luglio quando ci fu quell’incidente. Noi abbiamo che l’incidente non fu dovuto al treno che non funzionava bene, ma a tutta un’altra causa che è stata completamente rimossa. Poi stiamo trattando con Roma per un enorme finanziamento per la Linea 10, è quella che deve connettere l’Alta Velocità con Afragola, Casoria, Casavatore e Napoli. È uno dei compiti più grandi di questa amministrazione, cioè la nuova linea della Metropolitana”.

“Poi ci sono altri problemi – ha continuato l’assessore Cosenza – come il perché non riparte la stazione di Mergellina della funicolare che risolveremo nel primo semestre. Quando ripartire con la Linea 6 seppure con i vecchi treni, anche questo dovremo risolverlo nel primo semestre di quest’anno. Tutto sarà finito certamente entro il 2026 però noi, visto che abbiamo già ordinato 9 treni nuovi, ci interessa immetterli il prima possibile. Il lavoro però non è semplice e prima del 2024 non se ne parla perché bisogna fare un lavoro di connessione da Piazzale Tecchio fino a Campi Flegrei passando sotto il fascio di binari che non è un lavoro estremamente semplice. Noi speriamo di finire entro la fine del 2024 una prima parte dei lavori, ma i progettisti stanno facendo il progetto definitivo”.

Potrebbe anche interessarti