Napoli, Nauticsud al via: sabato ci saranno Roberto Fico, Rosato e Manfredi

nauticsud fico
Immagine di repertorio

C’è grande attesa per l’inizio della 48esima edizione del Nauticsud, il salone dedicato alla filiera nautica in programma da sabato 12 a domenica 20 al quartiere fieristico della Mostra d’Oltremare di Napoli. Al taglio del nastro inaugurale, previsto alle ore 11.30 di sabato 12 febbraio ci saranno il presidente Roberto Fico e il vice presidente Ettore Rosato, ma anche dal Senato hanno confermato la partecipazione i senatori Francesco Urraro e Vincenzo Carbone.

TANTI OSPITI ILLUSTRI PER IL RITORNO A NAPOLI DEL NAUTICSUD: DA FICO A ROSATO

Presente anche il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi che tornerà al Salone dopo esserci stato nel 2020 in veste di Ministro dell’Università e Ricerca. Questa edizione, che torna dopo due anni di assenza, registra anche il primato della Campania quale migliore regione in Italia per produttività di settore ed immatricolazioni (10.477 contro le 6.377 della Lombardia, seconda) – nel segmento barche da diporto sino a 10 metri – e di regione con la maggiore crescita di fatturato rispetto a altri territori: +8.5% sulla media nazionale del +7.2%. (dati Confindustria).

Come spiegato da Ettore Rosato, vice presidente della Camera dei Deputati:

Nauticsud è importante vetrina di un settore che rappresenta una rilevante risorsa per il nostro Paese e in particolare per il sud. Nautica significa lavoro, oltre che eccellenza e turismo, come sanno perfettamente gli operatori della Campania che ospita questa rassegna, nata grazie all’ impegno del presidente Gennaro Amato. Qui il comparto occupa quasi 2000 imprese e 15mila lavoratori. Un settore che anche in un anno di crisi ha saputo crescere. Ora bisogna consolidare questi risultati per portare la Campania e Napoli ad essere leader e affinché ciò accada ci vuole un vuole un impegno comune di istituzioni e imprese”.

All’evento ci saranno anche il presidente della Camera di Commercio di Napoli, Ciro Fiola, il deputato Catello Vitiello, il presidente dei parlamentari mediterranei Gennaro Migliore, il presidente della BCC Campania, Amedeo Manzo, il direttore di Trenitalia-FrecciaRossa, Pietro Diamantini, tutti attenti allo sviluppo economico e turistico del territorio. Come sottolineato dagli organizzatori però dalla Regione ci sarà solo l’assessore alla Legalità e Immigrazione Mario Morcone: grande assente De Luca.

Tornando al salone nautico, che si sviluppa su oltre 7 padiglioni e le aree scoperte della Mostra d’Oltremare, le novità e le anteprime nazionali ed internazionali in esposizione sono davvero numerose. Anche le aziende di grandi yacht non sono volute mancare, Azimut, Prestige, Rio Yachts e Fiart espongono i loro modelli migliori e la casa partenopea presenta in anteprima mondiale il progetto del P54 di prossima definizione produttiva. A dimostrazione della considerazione raggiunta dall’evento organizzato da AFINA, l’Associazione Filiera Italiana della Nautica presieduta da Gennaro Amato, basta vedere le scelte effettuate dalle case produttrici mondiali dei motori marini. Yamaha, Suzuki, Honda e Mercury hanno deciso di presentare a Napoli le loro novità in anteprima. Mentre le aziende di gozzi e gommoni sono tutte presenti con le intere gamme di produzione e le loro novità assolute per la stagione 2022.

L’accesso al Nauticsud, con green pass obbligatorio e mascherina ffp2, avverrà da piazzale Tecchio e viale Kennedy. Dal lunedì al giovedì ingresso dalle 12.30 alle 19 mentre il venerdì, sabato e domenica, dalle 10.30 alle 20.30. Tutti le info sul sito del salone dedicato alla filiera nautica.

Potrebbe anche interessarti