Bimbo vestito da rider sul lungomare: il travestimento di Carnevale fa il boom sui social

Mancano pochi giorni al Carnevale 2022 e per le strade di Napoli e provincia, come è consuetudine, i genitori portano a passeggiare i propri figli. Da quando c’è stata l’esplosione dei social networks il web viene inondato da foto di bambini dai travestimenti più strani ed originali, ed i partenopei in questo sanno sempre trovare quegli spunti in grado di strappare un sorriso ed addirittura far riaffiorare ricordi e tradizioni. Come dimenticare, per esempio, la bambina travestita da brodo di polpo, antica usanza napoletana della notte della Befana, ma di casi simili ne esistono davvero a decine.

Quest’anno, invece, si può dire che il primo travestimento a spopolare sia il bambino travestito da rider di Glovo, famosa azienda che effettua consegne di cibo e spese. In periodo di pandemia quasi tutti gli italiani hanno usato questo servizio, anche di concorrenti (Uber e Just Eat i più famosi), e chissà che non sia stato proprio ciò a far scattare la scintilla nei genitori del piccolo filmato a bordo di una Vespa giocattolo sui lungomari di Pozzuoli e di Napoli.

Sul web alcuni utenti  – relativamente pochi in verità – stanno commentando in maniera un po’ critica la scelta del travestimento da parte dei genitori, richiamando la nota questione sui diritti dei lavoratori. Argomento giusto che merita riflessioni, senza però perdere di vista la cosa più importante: che il Carnevale sia un’occasione di gioco, felicità e spensieratezza per i più piccoli, già estremamente provati dalla pandemia e le misure restrittive che hanno limitato le occasioni di socializzazione e svago.

Potrebbe anche interessarti